Discussione:
GDPR economico
(troppo vecchio per rispondere)
CBM64
2019-11-02 09:11:08 UTC
Permalink
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici, i quali mi
chiedono di adempiere agli obblighi GDPR nella maniera piu' economica
possibile. mi sono inventato quanto segue:

- accesso regolamentato allo stanzino server, con tanto di firma su un
registro

- stanzino server climatizzato e sorvegliato da telecamera

- password decenti sui server e sugli apparati

- server linux cifrati, firewall attivo e SELINUX ativo

- ovviamente i server di backup sono posizionati in altro luogo, sono
firewallati, file system cifrato e SELINUX attivo

- firewall periferico

sui client

- antivirus gratuito ma aggiornato

- password di bios

- nessuna utenza generica, ma tutte utenze nominative

- pass personali e da rinnovare ogni 90 gg

- screen saver che si attiva dopo 10 minuti di inattivita' e chiede la
pass di sblocco

- rete wifi per gli ospiti che non dialiga con la rete aziendale, e'
proprio un'altra rete e concede solo web.

- vpn per i soci, dismesso PPTP , ora usiamo L2TP

- ogni prima settimana di tutti mesi, un giro di software X pulizia pc,
quali ccleaner, privawer, combofix et similia.

poi tutta la parte burocratica, che pero' e' seguita dall'avvocato
titolare dello studio.

domanda: cosa posso aggiungere " a gratis " per migliorare l'ambiente ?

grazie
rootkit
2019-11-02 10:08:55 UTC
Permalink
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici, i quali mi
chiedono di adempiere agli obblighi GDPR nella maniera piu' economica
e qui mi fermo. al "mi sono inventato" ritengo di aver letto a
sufficienza.

scusa la brutalità, ma te l'ha prescritto il medico di accettare un
incarico che non sai come portare avanti? il primo adempimento è fare una
analisi del rischio, da cui emergono i provvedimenti da mettere in atto.
ciascuna delle azioni che hai elencato potrebbe essere insufficiente o
overkilled a seconda della valutazione, ma soprattutto senza la
valutazione sono comunque inadempienti a fronte di una verifica del
garante.
Unilì
2019-11-02 12:21:03 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici, i quali mi
chiedono di adempiere agli obblighi GDPR nella maniera piu' economica
e qui mi fermo. al "mi sono inventato" ritengo di aver letto a
sufficienza.
Concordo. Ci sono consulenti adeguatamente esperti per curare tali
adempimenti che richiedono competenze nell'ambito del diritto oltre che
informatico. Da potenziale cliente non affiderei mai i miei dai a un'
"aziendina di amici" che nomina un amico pseudo-dpo che si "inventa"
alcuni sistemi di sicurezza in base a quello che gli viene in mente.
4ndre4
2019-11-02 11:10:04 UTC
Permalink
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici, i quali mi
chiedono di adempiere agli obblighi GDPR nella maniera piu' economica
Ti sei "inventato"? Ma hai capito che cos'e` questa "regulation"?
10th
2019-11-02 12:24:18 UTC
Permalink
Post by CBM64
a gratis "
questo da cambiare
rootkit
2019-11-02 12:32:53 UTC
Permalink
Post by 10th
Post by CBM64
a gratis "
questo da cambiare
se avesse un'idea di come stanno le cose l'avrebbe già cambiato.
10th
2019-11-03 05:24:20 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by 10th
Post by CBM64
a gratis "
questo da cambiare
se avesse un'idea di come stanno le cose l'avrebbe già cambiato.
concordo

Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente l'avvento
della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
rootkit
2019-11-03 10:01:54 UTC
Permalink
Post by 10th
Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente
l'avvento della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
più che altro essere ora nella fase di chiedersi da dove si comincia mi
sembra un po' tardino. pensare di colmare il ritardo aggratis mi sembra
un po' incosciente. il mondo è bello perché è avariato.
Unilì
2019-11-03 13:32:24 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by 10th
Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente
l'avvento della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
più che altro essere ora nella fase di chiedersi da dove si comincia mi
sembra un po' tardino. pensare di colmare il ritardo aggratis mi sembra
un po' incosciente. il mondo è bello perché è avariato.
c'è chi odia la P.A. ma la "dittarella di amici" dove si chiede
all'amico di avere una sorta di pseudoruolo di DPO gratis,
"inventandosi" le misure di prevenzione/protezione senza una dpia è
peggio della P.A.

Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.

Per quanto riguarda la "dittarella di amici", ne ho viste tante, con
sito web con immagini di grattacieli ecc, il turn-over di queste
"dittarelle" è 2 anni
rootkit
2019-11-03 13:45:27 UTC
Permalink
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa,
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
CBM64
2019-11-03 17:07:37 UTC
Permalink
Post by rootkit
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
bastava una frase tipo

" si fuori strada, leggi questo link ___link___ "

cmq, va ben lo stesso.
buona serata
rootkit
2019-11-04 07:06:59 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by rootkit
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
bastava una frase tipo
" si fuori strada, leggi questo link ___link___ "
cmq, va ben lo stesso.
buona serata
non sei solo fuori strada.

non so a che titolo ti hanno interpellato, immagino (spero) da esterno
senza incarico formale, nel qual caso sono incoscienti loro. sul gdpr si
è detto di tutto ma su una cosa siamo tutti concordi: responsabilità e
sanzioni dicono che non si scherza.
10th
2019-11-04 08:24:26 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by rootkit
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
bastava una frase tipo
" si fuori strada, leggi questo link ___link___ "
Mah, indicare un link non e' sufficiente, tuttavia otterrai in google con
"regole tecniche obblighi GDPR"

EVITA comunque ogni genere di resposabilita'!
John Smith
2019-11-04 09:26:09 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by rootkit
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
bastava una frase tipo
" si fuori strada, leggi questo link ___link___ "
cmq, va ben lo stesso.
buona serata
Sei fuori strada, leggi questi link(s):

https://www.garanteprivacy.it/il-testo-del-regolamento

Anche questo, vecchio, ma ti rende la vita più facile:

http://www.privacy.it/archivio/codiceprivacy.html

Do' per scontata la "compliance" ISO 27001.

Domandine, se dopo aver fatto quello che hai elencato, un utente si
salva un documento (non crittato) su una penna USB (non crittata), se la
perde e quel documento circola?
Oppure un documento classificato viene inviato (non crittato) ad una
email non PEC, quella casella viene violata ed il documento circola?

Tu praticamente stai guardando il "ferro", invece dovresti guardare i
dati, cosa contengono, e, a seconda di quello, la classificazione e il
loro flusso durante il ciclo di vita del loro "trattamento" dalla
creazione/ricezione del documento alla sua "distruzione" a fine ciclo.

M.
Wolferin
2019-12-02 18:31:44 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by CBM64
Post by rootkit
'scolta, lasciamo perdere proprio vah.
bastava una frase tipo
" si fuori strada, leggi questo link ___link___ "
cmq, va ben lo stesso.
buona serata
https://www.garanteprivacy.it/il-testo-del-regolamento
http://www.privacy.it/archivio/codiceprivacy.html
Do' per scontata la "compliance" ISO 27001.
Concordo con John.
La sicurezza é un processo e non un prodotto (Bruce Schneier).
Post by John Smith
Domandine, se dopo aver fatto quello che hai elencato, un utente si
salva un documento (non crittato) su una penna USB (non crittata), se la
perde e quel documento circola?
Ma no... non lo hai letto? basta la porta blindata. Poi chi se ne fotte se esistono i softwer DLP e altre cagate per occultare lo schermo...
Post by John Smith
Oppure un documento classificato viene inviato (non crittato) ad una
email non PEC, quella casella viene violata ed il documento circola?
Vuoi che il ragazzo si faccia di questi problemi?
Post by John Smith
Tu praticamente stai guardando il "ferro", invece dovresti guardare i
dati, cosa contengono, e, a seconda di quello, la classificazione e il
loro flusso durante il ciclo di vita del loro "trattamento" dalla
creazione/ricezione del documento alla sua "distruzione" a fine ciclo.
Bravo. Sintetico e conciso.
Post by John Smith
M.
Ciao!!!
John Smith
2019-12-06 11:07:47 UTC
Permalink
Post by Wolferin
Concordo con John.
La sicurezza é un processo e non un prodotto (Bruce Schneier).
Se concordi allora vuol dire che ci ho azzeccato! :)
Post by Wolferin
Post by John Smith
Tu praticamente stai guardando il "ferro", invece dovresti guardare i
dati, cosa contengono, e, a seconda di quello, la classificazione e il
loro flusso durante il ciclo di vita del loro "trattamento" dalla
creazione/ricezione del documento alla sua "distruzione" a fine ciclo.
Bravo. Sintetico e conciso.
Ciao!!!
Ma ciao a te!!!!
Ah, poi in $Ditta sono passato alla "Security"...

M.
Wolferin
2020-01-14 10:24:19 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Wolferin
Concordo con John.
La sicurezza é un processo e non un prodotto (Bruce Schneier).
Se concordi allora vuol dire che ci ho azzeccato! :)
Post by Wolferin
Post by John Smith
Tu praticamente stai guardando il "ferro", invece dovresti guardare i
dati, cosa contengono, e, a seconda di quello, la classificazione e il
loro flusso durante il ciclo di vita del loro "trattamento" dalla
creazione/ricezione del documento alla sua "distruzione" a fine ciclo.
Bravo. Sintetico e conciso.
Ciao!!!
Ma ciao a te!!!!
Ah, poi in $Ditta sono passato alla "Security"...
John,
questa cosa non mi meeraviglia...
alla tua (nostra) età si può fare tutto, pensa che adesso sono passato alla virtualizzazione... ma almeno sto in ufficio e non devo andare dal cliente.
Post by John Smith
M.
Ciao
A.C.
rootkit
2020-01-15 08:48:02 UTC
Permalink
Post by Wolferin
Post by John Smith
Ma ciao a te!!!!
Ah, poi in $Ditta sono passato alla "Security"...
John,
questa cosa non mi meeraviglia...
alla tua (nostra) età si può fare tutto, pensa che adesso sono passato
alla virtualizzazione... ma almeno sto in ufficio e non devo andare dal
cliente.
non so di che età state parlando, ma in questo vostro scambio riconosco
distintamente dei tratti: quelli di chi ha 30/35 anni di pregresso e
ancora 10/15 di prospettiva futura :-)

10th
2019-11-04 06:24:26 UTC
Permalink
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
LOL! Quali regole? Quelle che si fanno per propri interessi della casta? A
mo' di autodichia? A mo' dell'inversione della prova per proprio interesse,
dell'atto gia' esecutivo senza passare dal giudice di turno? Ed altre
ancora?

LMAO! E in piu' aggiungi che "ci saranno pure sprechi ..." per poi far
seguire un "ma" giustificando che comunque la pa ha il rispetto delle
regole di cui sopra!?

Scherzi! Come fedele dello sceriffo di nottingham di cui tu fai parte per
tua ammissione forse non ti rendi conto che non e' piu' l'italia del dopo
guerra, la presa per il culo e' finita da tempo, la gente e' al limite
della sopportazione e i lampioni, per ora (!), sono ancora liberi ma
suppongo non per molto e gravando per chi inserito in quei DB.
Post by Unilì
Per quanto riguarda la "dittarella di amici", ne ho viste tante, con
sito web con immagini di grattacieli ecc, il turn-over di queste
"dittarelle" è 2 anni
hahaha dall'altra invece e' facile fare il frocio con il culo degli altri!
Inteso per metafora far la morale con i soldi altrui, nel caso del popolo
tartassato.

Comunque tutto cio' ricorda e conferma, semplificando, che infine nella pa,
funzionari, pubblici ufficiali ecc. infine non si identificheranno con gli
scopi dell'organizzazione che servono e i professionisti mostreranno una
carenza di vocazione o senso della missione, entrambi useranno le proprie
posizioni e le loro particolari competenze come strumenti da usare contro
il prossimo per perseguire il proprio vantaggio personale.
10th
2019-11-04 07:54:26 UTC
Permalink
Post by 10th
dell'inversione della prova
inversione onere della prova
Unilì
2019-11-05 04:24:24 UTC
Permalink
Post by 10th
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
LOL! Quali regole? Quelle che si fanno per propri interessi della casta? A
mo' di autodichia? A mo' dell'inversione della prova per proprio interesse,
dell'atto gia' esecutivo senza passare dal giudice di turno? Ed altre
ancora?
L'attività amministrativa persegue i fini indicati dalla legge e
siccome le leggi le fa il parlamento è espressione della volontà del
popolo.
Se la P.A. ti tassa significa che il popolo ha voluto cio'.



Tu forse sei di quelli che vorrebbe, sile Feltri, che "lo Stato si
togliesse dalle balle", poi pero' se chiami il 113 o 118 o 115 pretendi
che accorrano, magari vuoi pure la fibra ottica in cima ad una montagna
(che un privato non ti porterà mai se non addebbitandoti i costi)
perche' "la banda larga è un diritto...." ecc ecc?
10th
2019-11-05 06:07:46 UTC
Permalink
Post by Unilì
Post by 10th
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
LOL! Quali regole? Quelle che si fanno per propri interessi della
casta? A mo' di autodichia? A mo' dell'inversione della prova per
proprio interesse, dell'atto gia' esecutivo senza passare dal giudice
di turno? Ed altre ancora?
L'attività amministrativa persegue i fini indicati dalla legge e
hahah eccolo qui! Tanto come scrissi, tanto va la gatta al lardo che ci
lascia lo zampino.
Post by Unilì
siccome le leggi le fa il parlamento è espressione della volontà del
popolo. Se la P.A. ti tassa significa che il popolo ha voluto cio'.
Palle! Eccolo qui il "funzionario cacacazzo" docet.

Ben sai che invece nella realta' italiana il voto e' usato per assicurarsi
vantaggi materiali di breve termine, per ripagare vantaggi gia' ottenuti,
non quelli semplicemente promessi.

Dato di fatto odierno invece che e' ben lungi dalla volonta' del c.d.
popolo.
Post by Unilì
Tu forse sei di quelli che vorrebbe, sile Feltri, che "lo Stato si
togliesse dalle balle",
I burocrati per certo perche' cio' che producono e' al solo fine di
perdurare la loro esistenza finalizzata al parassitismo.
Post by Unilì
poi pero' se chiami il 113 o 118 o 115
Escludo dai burocrati di cui sopra invece chi merita, chi lavora realmente,
non sono molti ma ci sono, il resto per gran parte e' solo fuffa, esubero,
parassitismo cronico.

Guarda caso esistono anche in altri paesi, es. sistema misto, ben meno
tartassanti, ben piu' performanti.
Post by Unilì
pretendi che accorrano, magari vuoi pure la fibra ottica in cima ad
una montagna (che un privato non ti porterà mai se non addebbitandoti
i costi) perche' "la banda larga è un diritto...." ecc ecc?
Infatti la fibra ottica in italia e' in ogni dove lol

Della fibra ottica mi interessa ancor meno, se voglio la fibra ottica o che
altro pago altrimenti mi accontento di quello che mi propone il privato di
turno.

Dall'altra invece se lo Stato obbliga ad usare la "rete", infine per far
lavorare ancor meno il "funzionario cacacazzo" di cui sopra, ebbene che lo
Stato & Co. provveda altrimenti per farla breve: si fotta.
Marcoxxx
2019-11-06 10:06:00 UTC
Permalink
Post by 10th
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
LOL! Quali regole? Quelle che si fanno per propri interessi della casta?
Questa e' facile: quelle imposte dal legislatore (il GDPR si direbbe
una di queste regole).
Che si', spesso si fanno per interessi della "casta"
(non so se anche il GDPR sia stato fatto per questo),
la quale "casta" essendo in genere lautamente finanziata
da soggetti denominati "imprenditori", di solito fa gli interessi
di questi ultimi (che cosi' spesso vengono a coincidere con i propri).
Post by 10th
mo' di autodichia? A mo' dell'inversione della prova per proprio interesse,
dell'atto gia' esecutivo senza passare dal giudice di turno? Ed altre
ancora?
Si'. Per fare un esempio diverso sono regole esattamente tipo lo "scudo
penale" per Arcelor Mittal (o come cavolo si scrive) in discussione
in questi giorni (e che pare sia in fase di ripristino)
https://www.repubblica.it/economia/2019/11/06/news/ex_ilva_oggi_il_vertice_a_palazzo_chigi_con_arcelormittal_la_linea_del_governo_si_tutele_niente_esuberi-240354219/?ref=RHPPLF-BH-I240339964-C8-P3-S1.8-T1.



Indovina quale casta (nome piuttosto azzeccato, trattandosi di azienda
indiana) ne beneficia di piu':

- gli imprenditori
- i politici
- i lavoratori
- altri ed eventuali.

[SNIP]

useranno le proprie
Post by 10th
posizioni e le loro particolari competenze come strumenti da usare contro
il prossimo per perseguire il proprio vantaggio personale.
Quelli della PA potranno anche essere cosi', ma personalmente non ho mai
conosciuto un facente parte della categoria degli "imprenditori"
(o manager, sia pubblici che privati) che non
fosse perfettamente aderente alla frase che hai scritto sopra.



Ciao,
Marco.
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
10th
2019-11-08 05:38:01 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
la quale "casta" essendo in genere lautamente finanziata
da soggetti denominati "imprenditori", di solito fa gli interessi
di questi ultimi
"Prenditori" collusi facenti parte del clan PA & Co.
Gabriele
2019-11-05 19:11:25 UTC
Permalink
Unilì wrote on 03/11/2019 14:32:

[cut]
c'è chi odia la P.A. ma la "dittarella di amici" dove si chiede all'amico di
avere una sorta di pseudoruolo di DPO gratis, "inventandosi" le misure di
prevenzione/protezione senza una dpia è peggio della P.A.
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si scherza con
il rispetto delle regole.
LOL
vallo a dire agli Anonymous Italia in questa settimana sta fregnaccia del
rispetto delle regole da parte della P.A. :-D
Unilì
2019-11-08 17:58:16 UTC
Permalink
Post by Gabriele
[cut]
c'è chi odia la P.A. ma la "dittarella di amici" dove si chiede all'amico
di avere una sorta di pseudoruolo di DPO gratis, "inventandosi" le misure
di prevenzione/protezione senza una dpia è peggio della P.A.
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si scherza
con il rispetto delle regole.
LOL
vallo a dire agli Anonymous Italia in questa settimana sta fregnaccia del
rispetto delle regole da parte della P.A. :-D
Anche hackingteam è stata hackerata se è per questo, e quelli di
hackingteam non penso fossero proprio dei coglioncelli.
rootkit
2019-11-08 21:07:10 UTC
Permalink
Post by Unilì
LOL vallo a dire agli Anonymous Italia in questa settimana sta
fregnaccia del rispetto delle regole da parte della P.A. :-D
Anche hackingteam è stata hackerata se è per questo, e quelli di
hackingteam non penso fossero proprio dei coglioncelli.
se la memoria non mi inganna non ci fecero una gran figura: per l'attacco
utilizzarono come ponte il pc di uno dei soci, a cui fra l'altro tirarono
giù mail e sorgenti.
Gabriele
2019-11-09 00:17:42 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Unilì
LOL vallo a dire agli Anonymous Italia in questa settimana sta
fregnaccia del rispetto delle regole da parte della P.A. :-D
Anche hackingteam è stata hackerata se è per questo, e quelli di
hackingteam non penso fossero proprio dei coglioncelli.
se la memoria non mi inganna non ci fecero una gran figura: per l'attacco
utilizzarono come ponte il pc di uno dei soci, a cui fra l'altro tirarono
giù mail e sorgenti.
Esatto e inoltre mi pare che gli exploit li comprassero da altri.
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-06 06:21:47 UTC
Permalink
Il 03.11.2019 14.32, Unilì ha scritto:
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di stampare,
archiviare e cancellare le PEC.
10th
2019-11-06 07:07:51 UTC
Permalink
Post by Dr.UgoGagliardelli
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di stampare,
archiviare e cancellare le PEC.
lol ... e forse con tanto di protocollo riportato, con rispettiva penna e
calamaio, su libroni polverosi riposti in altrettanti archivi, d'altronde
sai quanti "tengono famiglia"

E' da dire pero' che cosi' facendo possono giustificare che
risparmiano "bit" :)
Acremone
2019-11-06 09:16:47 UTC
Permalink
stampare, archiviare e cancellare le PEC.
Se almeno non le avesse fatte cancellare.
Il resto è brutto, ma posso capirlo.
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-06 18:28:25 UTC
Permalink
Post by Acremone
stampare, archiviare e cancellare le PEC.
Se almeno non le avesse fatte cancellare.
Il resto è brutto, ma posso capirlo.
Da cosa si capisce? Assumendo che i dirigenti della PA sono spesso
improvvisati ed incompetenti?
Acremone
2019-11-07 16:26:29 UTC
Permalink
Post by Dr.UgoGagliardelli
Da cosa si capisce?
Ho tante ipotesi, tristi, ma concrete.
Ad esempio una manciata di impiegati che devono leggere le PEC ma non
hanno accesso al "sistema" per cui vedono il faldone ad anelli come una
cosa bellissima perché per loro l'account PEC è fuori portata.
Oppure il funzionario, meschino, che mensilmente si trova con outlook,
PC, rete, router, server o alimentazione elettrica non funzionanti e che
vede il faldone come autentica ancora di salvezza.
Dobbiamo ricordarci che alla fine il mazzo lo fanno a queste persone
deboli e indifese, che non si sono premunite contro la tecnologia "che
ti pianta in asso quanto ne hai più bisogno".
10th
2019-11-08 05:38:01 UTC
Permalink
Post by Acremone
a queste persone
deboli e indifese,
?
Marcoxxx
2019-11-06 21:35:34 UTC
Permalink
Post by Dr.UgoGagliardelli
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di stampare,
archiviare e cancellare le PEC.
Non faccio fatica a credere a quello che scrivi, ma, per come la vedo
io, il problema non e' la PA (vedi sotto).


Nella fattispece puoi esplicitare il
significato della parola "imposto" ?

Per come la vedo io un dirigente e' un dirigente, poco importa
se pubblico o privato. Personalmente li metto nella stessa
categoria degli imprenditori in quanto sono chiamati a prendere
le decisioni strategiche per l'azienda (sia essa pubblica o privata)
o per l'ente o per quello che e'.

Quindi del mio punto di vista il problema non e' la PA.
Il problema e' il dirigente. Che se andasse a dirigere un'azienda
privata farebbe le stesse identiche cose.

Personalmente di cose assurde (diciamo cosi') "imposte" da dirigenti di
aziende private ne potrei citare a quintali.

Ciao,
Marco
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
rootkit
2019-11-06 21:59:25 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
Personalmente di cose assurde (diciamo cosi') "imposte" da dirigenti di
aziende private ne potrei citare a quintali.
ne sono convinto. ma per quante tu ne possa citare con i dirigenti della
pa non c'è proprio gara.
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-07 04:55:04 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
Post by Dr.UgoGagliardelli
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di stampare,
archiviare e cancellare le PEC.
Non faccio fatica a credere a quello che scrivi, ma, per come la vedo
io, il problema non e' la PA (vedi sotto).
Nella fattispece puoi esplicitare il
significato della parola "imposto" ?
Ha importanza? Non ti sembra abbastanza *improvvisato*?
Marcoxxx
2019-11-07 23:48:18 UTC
Permalink
Post by Dr.UgoGagliardelli
Post by Marcoxxx
Post by Dr.UgoGagliardelli
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti esterni
qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi ma non si
scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di stampare,
archiviare e cancellare le PEC.
Non faccio fatica a credere a quello che scrivi, ma, per come la vedo
io, il problema non e' la PA (vedi sotto).
Nella fattispece puoi esplicitare il
significato della parola "imposto" ?
Ha importanza?
Dal mio punto di vista si'.
Post by Dr.UgoGagliardelli
Non ti sembra abbastanza *improvvisato*?
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.

Ciao,
Marco.
CBM64
2019-11-08 05:56:32 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te
piu' scomoda.
il posteggio interno sara' sempre saturo quando cercherai di accedere, e
cosi' via.
purtroppo nel mondo del lavoro il ricatto esiste e viene usato sempre.
siamo ot, ma mi sto facendo una cultura.
rootkit
2019-11-08 06:46:39 UTC
Permalink
Post by CBM64
Si', ma se io fossi uno di quelli a cui era stato "imposto" di
cancellare le PEC non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non
le avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te
piu' scomoda.
sì ma nella fattispecie il ricattatore ce l'ha presente che cancellare
una pec fa come il cazzo alle vecchie?
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-08 10:41:35 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by CBM64
Si', ma se io fossi uno di quelli a cui era stato "imposto" di
cancellare le PEC non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non
le avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te
piu' scomoda.
sì ma nella fattispecie il ricattatore ce l'ha presente che cancellare
una pec fa come il cazzo alle vecchie?
Evidentemente no.
Quando e' successo a me e ho chiesto di esibire la notifica dell'atto,
mi hanno fatto vedere la sola stampa della pec, che ovviamente non
valeva nulla e hanno dovuto annullare l'atto. Essendo decorsi i termini
per la notifica di un nuovo atto, hanno dovuto giustificare il danno
erariale.
Madame Damentami
2019-11-08 10:42:17 UTC
Permalink
Post by CBM64
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te
piu' scomoda.
il posteggio interno sara' sempre saturo quando cercherai di accedere, e
cosi' via.
purtroppo nel mondo del lavoro il ricatto esiste e viene usato sempre.
Ma in che posto di merda lavori?
LutherBlissett
2019-11-08 16:40:08 UTC
Permalink
[...]
Post by Madame Damentami
Post by CBM64
purtroppo nel mondo del lavoro il ricatto esiste e viene usato sempre.
Ma in che posto di merda lavori?
Temo in uno dei tanti, tantissimi...
rootkit
2019-11-08 16:49:28 UTC
Permalink
Post by LutherBlissett
[...]
Post by Madame Damentami
Post by CBM64
purtroppo nel mondo del lavoro il ricatto esiste e viene usato sempre.
Ma in che posto di merda lavori?
Temo in uno dei tanti, tantissimi...
mah. fra questi "tanti, tantissimi" siamo sicuri che siano sempre e
realmente ricatti?
4ndre4
2019-11-08 17:23:20 UTC
Permalink
On Friday, 8 November 2019 05:56:38 UTC, CBM64 wrote:

[...]
Post by CBM64
purtroppo nel mondo del lavoro
Forse in quella parte di "mondo del lavoro" tuo appannaggio. Per fortuna, c'e` molto altro.
Unilì
2019-11-08 17:55:56 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by Marcoxxx
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te piu'
scomoda.
in una p.a.?
così il dipendente fa una bella causa per mobbing, l'amministrazione
viene condannata e il dirigente deve pagare di tasca sua il danno
erariale.
E' piu' probabile che dica "non cancelli le pec? vabbuo'..."
CBM64
2019-11-08 20:15:09 UTC
Permalink
Post by Unilì
Post by CBM64
Post by Marcoxxx
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue
ferie saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel
posto piu' scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella
maniera a te piu' scomoda.
in una p.a.?
si
Post by Unilì
così il dipendente fa una bella causa per mobbing,
fatto.

l'amministrazione
Post by Unilì
viene condannata e il dirigente deve pagare di tasca sua il danno erariale.
E' piu' probabile che dica "non cancelli le pec? vabbuo'..."
no. il dipendente ha vinto il primo grado, ma poi il secondo grado e la
cassazione hanno ribaltato il tutto.
lo so perche' e' il fratello della mia ex.
il tipo fu trasferito a 50 km, il massimo possibile, e la cosa non fini'
neppure quando il dirigente si sposto' ad altra sede (si sposo' e
cambio' citta').
Unilì
2019-11-09 08:21:58 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by Unilì
Post by CBM64
Post by Marcoxxx
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.
Ciao,
Marco.
questo e' facile.
non canelli le pec?
benissimo, i tuoi straordinari non saranno mai autorizzati, le tue ferie
saranne sempre non autorizzate, sarai a breve trasferito nel posto piu'
scomodo possibile, il tuo orario sara' ridefinito nella maniera a te piu'
scomoda.
in una p.a.?
si
Post by Unilì
così il dipendente fa una bella causa per mobbing,
fatto.
l'amministrazione
Post by Unilì
viene condannata e il dirigente deve pagare di tasca sua il danno erariale.
E' piu' probabile che dica "non cancelli le pec? vabbuo'..."
no. il dipendente ha vinto il primo grado, ma poi il secondo grado e la
cassazione hanno ribaltato il tutto.
lo so perche' e' il fratello della mia ex.
il tipo fu trasferito a 50 km, il massimo possibile, e la cosa non fini'
neppure quando il dirigente si sposto' ad altra sede (si sposo' e cambio'
citta').
Mi spiace. Era un ente grande o piccolo? In genere negli enti grandi la
risolvono "bonariamente" spostando di comune accordo il dipendente in
altro ufficio. In enti piccoli bonariamente si puo' chiudere la cosa
facendosi dare un nulla osta e andandosene in un'altra amministrazione
(a scelta del dipendente pero', non la piu' sfavorevole possibile); mi
dispiace che nel tuo caso si sia conclusa nel peggiore dei modi.
Ma il trasferimento a 50 km come lo hanno motivato? Perche' puo' essere
anche esso stesso essere inglobato nel mobbing.
CBM64
2019-11-09 14:14:12 UTC
Permalink
Post by Unilì
Mi spiace. Era un ente grande o piccolo? In genere negli enti grandi la
risolvono "bonariamente" spostando di comune accordo il dipendente in
altro ufficio. In enti piccoli bonariamente si puo' chiudere la cosa
facendosi dare un nulla osta e andandosene in un'altra amministrazione
(a scelta del dipendente pero', non la piu' sfavorevole possibile); mi
dispiace che nel tuo caso si sia conclusa nel peggiore dei modi.
Ma il trasferimento a 50 km come lo hanno motivato? Perche' puo' essere
anche esso stesso essere inglobato nel mobbing.
ti prego di credermi, nelle PA , grandi o piccole

E' TUTTO UN RUBARE

e stanno bene solo i dirigenti che si adeguano all'andazzo. Solo qualche
dettaglio sul fratello della mia ex

- mancava cablatura in tutto un piano , quindi almeno 8 uffici che
dividevano banda a 10 megabit, pero' c'erano le auto blu X i tre dirigenti.

- fine anno, premio produzione, 400 euri lordi per i tecnici, 18.000
euri per il dirigente

- dirigente che legge il giornale tutta la mattina, chiuso a chiave in
ufficio , ma richiamo al tecnico perche' mentre suonava il telefono era
allo sportello col pubblico

- servizio al pubblico con computer p4 2 ghz , applicativi da NASA e
relativo servizio lento, pero' il dirigente che lavora su tre sedi ha
diritto a tre portatili con 16 gb ram e ssd

paradossalmente chi se la passa bene e' lo spazzino / giardiniere, una
scopa ha un anno di vita , quindi non gli serve nulla. se fa troppo
caldo/freddo si ripara al coperto e nessuno ha il coraggio di protestare

pero' siamo OT

come hanno motivato lo spostamento a 50 km ? semplice. hanno diminuito
il personale nell'ufficio ove lavorava il tipo , ed hanno aperto
medesimo ufficio in una sede dimenticata da Dio.



bye
Unilì
2019-11-09 16:57:56 UTC
Permalink
- mancava cablatura in tutto un piano , quindi almeno 8 uffici che dividevano
banda a 10 megabit
che basta e avanza, inseriscono dati, mica guardano film in streaming
CBM64
2019-11-09 18:47:13 UTC
Permalink
Post by Unilì
Post by CBM64
- mancava cablatura in tutto un piano , quindi almeno 8 uffici che
dividevano banda a 10 megabit
che basta e avanza, inseriscono dati, mica guardano film in streaming
no.
gli ispettori sian fotografano i locali ove fanno le multe. poi dette
foto vanno spostate sui server aziendali.
le contestazioni vanno spedite via pec.
inoltre i veterinari devono consultare gli archivi per i cani, le varie
stalle hanno la loro sezione in un determinato sito.
per non parlare del protocollo. 10 megabit per protocollare 800 / 1000
documenti al giorno ? con tanto di foto ed altro?
google maps serve (anche) per vedere quale strada prendere per
verificare " cascina XXXX produziona artigianale formaggio XXX " .
e poi i vari sportelli scelta/revoca. come cambi medico all'utenza se
condividi 10 megabit tra 12 persone?

se vuoi continuo.
Marcoxxx
2019-11-20 09:41:20 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by Unilì
Mi spiace. Era un ente grande o piccolo? In genere negli enti grandi
la risolvono "bonariamente" spostando di comune accordo il dipendente
in altro ufficio. In enti piccoli bonariamente si puo' chiudere la
cosa facendosi dare un nulla osta e andandosene in un'altra
amministrazione (a scelta del dipendente pero', non la piu'
sfavorevole possibile); mi dispiace che nel tuo caso si sia conclusa
nel peggiore dei modi.
Ma il trasferimento a 50 km come lo hanno motivato? Perche' puo'
essere anche esso stesso essere inglobato nel mobbing.
ti prego di credermi, nelle PA , grandi o piccole
E' TUTTO UN RUBARE
e stanno bene solo i dirigenti che si adeguano all'andazzo.
Mi permetto di dubitare che il problema sia la PA. Per come la vedo
io il problema sono i dirigenti (e gli imprenditori) sia pubblici che
privati.

Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')


Solo qualche
Post by CBM64
dettaglio sul fratello della mia ex
- mancava cablatura in tutto un piano , quindi almeno 8 uffici che
dividevano banda a 10 megabit, pero' c'erano le auto blu X i tre dirigenti.
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
Post by CBM64
- fine anno, premio produzione, 400 euri lordi per i tecnici, 18.000
euri per il dirigente
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li').
Anzi, effettivamente nel caso dei premi produzione le cose spesso vanno
diversamente: nessun premio produzione di nessun genere per i dipendenti
non dirigenti
(anzi, i tencici ogni due anni devono accettare una riduzione dello
stipendio,grazie alle gare al ribasso delle aziende fornitrici, dato che
i tecnici sono quasi tutti esterni) e centinania di migliaia di euro
annui per i dirigenti, oltre ai premi.
Post by CBM64
- dirigente che legge il giornale tutta la mattina, chiuso a chiave in
ufficio , ma richiamo al tecnico perche' mentre suonava il telefono era
allo sportello col pubblico
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')

Per il telefono, forse vanno diversamente, nel senso che spesso in una
azienda privata non sei allo sportello con il pubblico, ma ho assisitito
personalmente al "licenziamento" (non si può dire proprio cosi' perche'
era un esterno) di un tizio con la motivazione che "stava troppo al
telefono"). Per non parlare di un altro, preso per lavorare a un
progetto che poi non e' partito (non certo per colpa di questo
che era stato preso per lavorarci) e il tizio
e' stato coseguentemente rispedito a casa dal suddetto privatissimo
dirigente che lo aveva preso.
Post by CBM64
- servizio al pubblico con computer p4 2 ghz , applicativi da NASA e
relativo servizio lento, pero' il dirigente che lavora su tre sedi ha > diritto a tre portatili con 16 gb ram e ssd
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
Post by CBM64
paradossalmente chi se la passa bene e' lo spazzino / giardiniere, una
scopa ha un anno di vita , quindi non gli serve nulla. se fa troppo
caldo/freddo si ripara al coperto e nessuno ha il coraggio di protestare
pero' siamo OT
come hanno motivato lo spostamento a 50 km ? semplice. hanno diminuito
il personale nell'ufficio ove lavorava il tipo , ed hanno aperto
medesimo ufficio in una sede dimenticata da Dio.
Pensi che quando (molti anni fa) una nota multinazionale (privatissima)
ITC ha spostato le propre attività di ricerca e sviluppo da Roma in
India (non a 50 Km) le cose siano andate diversamente per chi lavorava a
Roma in ambito ricerca e sviluppo ?


E cosa pensi che abbia fatto la stessa privatissima multinazionale
quando in Italia fu approvata una legge che consentiva di prendere
lavoratori in affitto da aziende esterne (legge che, nella sua versione
iniziale, prevedeva che un collaboratore preso "in affitto" da aziende
esterne non potesse avere un trattamento economico peggiore di quello
dei propri dipendenti di pari qualifica. hint: *tutti* i dipendenti
hanno cambiato qualifica. Non c'era piu' un dipendente della
multinazioanle con la qualifica di "software developer" nemmeno a
pagarlo oro: erano diventati tutti technical coordinator, team leader,
project manager, business analyst, ecc. In questo modo, non essendoci
alcun dipendente di pari qualifica, gli esterni potevano essere pagati
al ribasso come e quanto piaceva a loro)

Ciao,
Marco.
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-21 11:14:10 UTC
Permalink
[...]
Post by Marcoxxx
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
Beh, si'. La differenza sta nel manico: nel privato in genere c'e', nel
pubblico non c'e' mai.
RobertoA
2019-11-22 20:37:45 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
Post by CBM64
Post by Unilì
Mi spiace. Era un ente grande o piccolo? In genere negli enti grandi
la risolvono "bonariamente" spostando di comune accordo il dipendente
in altro ufficio. In enti piccoli bonariamente si puo' chiudere la
cosa facendosi dare un nulla osta e andandosene in un'altra
amministrazione (a scelta del dipendente pero', non la piu'
sfavorevole possibile); mi dispiace che nel tuo caso si sia conclusa
nel peggiore dei modi.
Ma il trasferimento a 50 km come lo hanno motivato? Perche' puo'
essere anche esso stesso essere inglobato nel mobbing.
ti prego di credermi, nelle PA , grandi o piccole
E' TUTTO UN RUBARE
e stanno bene solo i dirigenti che si adeguano all'andazzo.
Mi permetto di dubitare che il problema sia la PA. Per come la vedo
io il problema sono i dirigenti (e gli imprenditori) sia pubblici che
privati.
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
 Solo qualche
Post by CBM64
dettaglio sul fratello della mia ex
- mancava cablatura in tutto un piano , quindi almeno 8 uffici che
dividevano banda a 10 megabit, pero' c'erano le auto blu X i tre dirigenti.
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
Post by CBM64
- fine anno, premio produzione, 400 euri lordi per i tecnici, 18.000
euri per il dirigente
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li').
Anzi, effettivamente nel caso dei premi produzione le cose spesso vanno
diversamente: nessun premio produzione di nessun genere per i dipendenti
non dirigenti
(anzi, i tencici ogni due anni devono accettare una riduzione dello
stipendio,grazie alle gare al ribasso delle aziende fornitrici, dato che
i tecnici sono quasi tutti esterni) e centinania di migliaia di euro
annui per i dirigenti, oltre ai premi.
Post by CBM64
- dirigente che legge il giornale tutta la mattina, chiuso a chiave in
ufficio , ma richiamo al tecnico perche' mentre suonava il telefono
era allo sportello col pubblico
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
Per il telefono, forse vanno diversamente, nel senso che spesso in una
azienda privata non sei allo sportello con il pubblico, ma ho assisitito
personalmente al "licenziamento" (non si può dire proprio cosi' perche'
era un esterno) di un tizio con la motivazione che "stava troppo al
telefono"). Per non parlare di un altro, preso per lavorare a un
progetto che poi non e' partito (non certo per colpa di questo
che era stato preso per lavorarci) e il tizio
e' stato coseguentemente rispedito a casa dal suddetto privatissimo
dirigente che lo aveva preso.
Post by CBM64
- servizio al pubblico con computer p4 2 ghz , applicativi da NASA e
relativo servizio lento, pero' il dirigente che lavora su tre sedi ha
Post by Unilì
diritto a tre portatili con 16 gb ram e ssd
Pensi che in una azienda privata, specialmente se grande,le cose vadano
diversamente ?
(quelle piccole non sempre hanno i dirigenti, ma quando li hanno le cose
vanno ugualmente anche lì. E anche per quelle che non li hanno, se li
avessero, andrebbe ugualmente anche li')
Post by CBM64
paradossalmente chi se la passa bene e' lo spazzino / giardiniere, una
scopa ha un anno di vita , quindi non gli serve nulla. se fa troppo
caldo/freddo si ripara al coperto e nessuno ha il coraggio di protestare
pero' siamo OT
come hanno motivato lo spostamento a 50 km ? semplice. hanno diminuito
il personale nell'ufficio ove lavorava il tipo , ed hanno aperto
medesimo ufficio in una sede dimenticata da Dio.
Pensi che quando (molti anni fa) una nota multinazionale (privatissima)
ITC ha spostato le propre attività di ricerca e sviluppo da Roma in
India (non a 50 Km) le cose siano andate diversamente per chi lavorava a
Roma in ambito ricerca e sviluppo ?
E cosa pensi che abbia fatto la stessa privatissima multinazionale
quando in Italia fu approvata una legge che consentiva di prendere
lavoratori in affitto da aziende esterne (legge che, nella sua versione
iniziale, prevedeva che un collaboratore preso "in affitto" da aziende
esterne non potesse avere un trattamento economico peggiore di quello
dei propri dipendenti di pari qualifica. hint: *tutti* i  dipendenti
hanno cambiato qualifica. Non c'era piu' un dipendente della
multinazioanle con la qualifica di "software developer" nemmeno a
pagarlo oro: erano diventati tutti technical coordinator, team leader,
project manager, business analyst, ecc. In questo modo, non essendoci
alcun dipendente di pari qualifica, gli esterni potevano essere pagati
al ribasso come e quanto piaceva a loro)
Ciao,
Marco.
Ho lavorato nel settore privato
Ho lavorato nel settore pubblico
Sia come dipendente diretto che come fornitore esterno
E "..ho visto cose che voi umani.."
Ti basta qualche mese per capire l'andazzo, poi pensi "magari e' solo
qua cosi"
No no, ti sposti all'amministrazione vicina e la storia si ripete
Rapporto facenti/nullafacenti che arriva a 1:20 in certe sezioni
E se arriva un una persona normalmente facente dopo qualche mese si
allinea ai nullafacenti, altrimenti lo mobbizzano, e' come un cancro che
si estende via via anche alle parti sane
La nostra amministrazione pubblica e' un colabrodo!
E questo non significa che nel privato gli scansafatiche non esistano,
ma il rapporto si inverte, ogni 10 che tirano avanti la carretta c'e'
anche qualcuno che fa da zavorra, ma e' fisiologico ci sia, e
soprattutto e' sostenibile dall'azienda che col lavoro di quei 10 deve
pagare 11 buste paga
Questa tirata solo farti capire che non puoi permetterti mai piu' di
assimilare il settore privato a quello pubblico, in nessun caso
E se lo fai, vuol dire che non sai, e quindi non farlo
CBM64
2019-12-05 20:52:31 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
E cosa pensi che abbia fatto la stessa privatissima multinazionale
quando in Italia fu approvata una legge che consentiva di prendere
lavoratori in affitto da aziende esterne (legge che, nella sua versione
iniziale, prevedeva che un collaboratore preso "in affitto" da aziende
esterne non potesse avere un trattamento economico peggiore di quello
dei propri dipendenti di pari qualifica. hint: *tutti* i  dipendenti
hanno cambiato qualifica. Non c'era piu' un dipendente della
multinazioanle con la qualifica di "software developer" nemmeno a
pagarlo oro: erano diventati tutti technical coordinator, team leader,
project manager, business analyst, ecc. In questo modo, non essendoci
alcun dipendente di pari qualifica, gli esterni potevano essere pagati
al ribasso come e quanto piaceva a loro)
non fai altro che confermare che e' tutto uno schifo.
che possiamo fare ?
rootkit
2019-12-06 06:57:18 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by Marcoxxx
E cosa pensi che abbia fatto la stessa privatissima multinazionale
quando in Italia fu approvata una legge che consentiva di prendere
lavoratori in affitto da aziende esterne (legge che, nella sua versione
iniziale, prevedeva che un collaboratore preso "in affitto" da aziende
esterne non potesse avere un trattamento economico peggiore di quello
dei propri dipendenti di pari qualifica. hint: *tutti* i  dipendenti
hanno cambiato qualifica. Non c'era piu' un dipendente della
multinazioanle con la qualifica di "software developer" nemmeno a
pagarlo oro: erano diventati tutti technical coordinator, team leader,
project manager, business analyst, ecc. In questo modo, non essendoci
alcun dipendente di pari qualifica, gli esterni potevano essere pagati
al ribasso come e quanto piaceva a loro)
non fai altro che confermare che e' tutto uno schifo.
che possiamo fare ?
la propria parte.
in italia è vero che l'imprenditoria è quel che è, ma è anche vero che
c'è un alto livello di piangina a intossicare il dibattito. e la
meritocrazia di cui ci si riempie volentieri la bocca nei fatti è
rifiutata a tutti i livelli.
CBM64
2019-12-06 19:25:29 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by CBM64
non fai altro che confermare che e' tutto uno schifo.
che possiamo fare ?
la propria parte.
in italia è vero che l'imprenditoria è quel che è, ma è anche vero che
c'è un alto livello di piangina a intossicare il dibattito. e la
meritocrazia di cui ci si riempie volentieri la bocca nei fatti è
rifiutata a tutti i livelli.
molti la fanno la propria parte , ma ....

a) premio prduzione a chi non fa nulla e doppio lavoro a chi gia' lavora

b) 4 mesi all'anno a casa in infortunio/malattia senza che l'azienda
batta un ciglio

c) chi fa il proprio vede aumentare i propri carichi di lavoro

d) chiedi 3 gg ferie 40 giorni prima e ti viene risposto " non e'
possibile "

il lavoratore "che fa il suo" alla fine come si comporta? continua a
fare il suo oppure si da malato per mal di testa ?
siamo ot, ma il discorso merita
rootkit
2019-12-06 22:09:53 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by rootkit
Post by CBM64
non fai altro che confermare che e' tutto uno schifo.
che possiamo fare ?
la propria parte.
in italia è vero che l'imprenditoria è quel che è, ma è anche vero che
c'è un alto livello di piangina a intossicare il dibattito. e la
meritocrazia di cui ci si riempie volentieri la bocca nei fatti è
rifiutata a tutti i livelli.
molti la fanno la propria parte , ma ....
a) premio prduzione a chi non fa nulla e doppio lavoro a chi gia' lavora
b) 4 mesi all'anno a casa in infortunio/malattia senza che l'azienda
batta un ciglio
c) chi fa il proprio vede aumentare i propri carichi di lavoro
d) chiedi 3 gg ferie 40 giorni prima e ti viene risposto " non e'
possibile "
il lavoratore "che fa il suo" alla fine come si comporta? continua a
fare il suo oppure si da malato per mal di testa ?
per carità, codesto è un ambiente tossico dove non è salubre lavorare. ma
toglimi una curiosità: quanti posti di lavoro hai cambiato trovandoti in
situazioni del genere?
Dr.UgoGagliardelli
2019-11-08 06:19:09 UTC
Permalink
Post by Marcoxxx
Post by Dr.UgoGagliardelli
Post by Marcoxxx
Post by Dr.UgoGagliardelli
[...]
Post by Unilì
Nella P.A. non si improvvisa, ci si rivolge e professionisti
esterni qualificati, magari in qualche PA ci saranno pure sprechi
ma non si scherza con il rispetto delle regole.
Conosco un caso in cui un dirigente di una PA ha imposto di
stampare, archiviare e cancellare le PEC.
Non faccio fatica a credere a quello che scrivi, ma, per come la vedo
io, il problema non e' la PA (vedi sotto).
Nella fattispece puoi esplicitare il
significato della parola "imposto" ?
Ha importanza?
Dal mio punto di vista si'.
Post by Dr.UgoGagliardelli
Non ti sembra abbastanza *improvvisato*?
Si', ma se io fossi uno di quelli
a cui era stato "imposto" di cancellare le PEC
non vedo come avrebbe potuto "impormelo", se io non le
avessi volute cancellare.
Visto che la responsabilita' del dirigente e' quella di organizzare il
lavoro nel rispetto delle normative, perche' l'applicato, che nulla sa
delle normative se non cio' che gli viene imposto, che riceve via pec le
istanze dei cittadini ed istruisce le pratiche dovrebbe dubitare degli
ordini di servizio, che sono perentori per definizione, e non
ottemperare ai doveri cosi' imposti rischiando in proprio le sanzioni
conseguenti?
CBM64
2019-11-03 17:27:46 UTC
Permalink
Post by 10th
Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente l'avvento
della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
tanto ho gia' sbagliato tutto, tanto vale imparare qualcosa.
definisci, quantifica e descrivi la " catastrofe " .
in modo chiaro pero' altrimenti non riesco a capire.
del tipo

a) estinzione del genere umano
b) l'europa sprofonda sotto il mare di XX metri
c) multa di XX dalla EU , come la multa assegnata a M$
d) .....
e) .....

grazie
10th
2019-11-04 05:54:26 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by 10th
Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente
l'avvento della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
tanto ho gia' sbagliato tutto, tanto vale imparare qualcosa.
Non avvilirti, restando nella satira.

Allo stato attuale piuttosto, in qualche maniera, rivedi o meglio come oggi
si usa dire "rimodula" il metodo e il quantum relativo tecnicamente quanto
ti compete fermo restando quali fasi esecutorie ordinate, lasciando infine
con prova certa qualsiasi responsabilita' in capo allo: "... avvocato
titolare dello studio."

Daltronde i meri atti confermati esecutivi non sono responsabili per la
stupidita' del capo, mettiamola rimodulata cosi'.

Spero sussista gia' un rapporto contrattuale, ancor meglio se ad hoc,
sebbene interverrai con i rispettivi rapporti di intervento, importo a
pagare e con rispettive clausole di rito, sottoscritti.

"Non bisogna mai mettere l´amicizia davanti al profitto."
Post by CBM64
definisci, quantifica e descrivi la " catastrofe " .
in modo chiaro pero' altrimenti non riesco a capire.
capro espiatorio
4ndre4
2019-11-04 15:16:55 UTC
Permalink
On Sunday, 3 November 2019 17:27:50 UTC, CBM64 wrote:

[...]> a) estinzione del genere umano

Va be', dai, e` chiaro che sei un amatore, e anche un po' coglione.
CBM64
2019-11-04 16:52:52 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
[...]> a) estinzione del genere umano
Va be', dai, e` chiaro che sei un amatore, e anche un po' coglione.
le parolacce tienile X qualcun altro.
se ti faccio pena, ignorami.
4ndre4
2019-11-05 11:13:59 UTC
Permalink
On Monday, 4 November 2019 16:52:54 UTC, CBM64 wrote:

[...]

Vedi messaggio precedente.
Unilì
2019-11-04 17:29:00 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by 10th
Sembra il caso di un errore di metodo, che posticipera' solamente l'avvento
della catastrofe, aumentandone la forza devastatrice
tanto ho gia' sbagliato tutto, tanto vale imparare qualcosa.
definisci, quantifica e descrivi la " catastrofe " .
in modo chiaro pero' altrimenti non riesco a capire.
del tipo
a) estinzione del genere umano
b) l'europa sprofonda sotto il mare di XX metri
c) multa di XX dalla EU , come la multa assegnata a M$
d) .....
e) .....
la chiusura della "dittarella", visto che probabilmente il DPO
improvvisato è solo la punta dell'iceberg
Acremone
2019-11-04 10:56:36 UTC
Permalink
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici,
Scuserai (scuserete) il mio tono, che forse è fastidioso, ma sono
convinto che GDPR e PMI vadano combinati in modo misurato e disincantato.

In primo luogo sono convinto di due cose che per te sono positive.
La prima: le PMI hanno probabilità di essere oggetto di accertamento
praticamente nulle.
La seconda: le risorse da impiegare nella tutela dei dati personali, in
un'ottica aziendalistica, sono da calcolare sulla probabilità e sul
danno che si può cagionare a terzi. Insomma, fatevi qualche conto e
forse scoprirete che si parla di poco.

Detto questo, ben sapendo che il mio messaggio non sarà popolare per chi
su queste cose ci campa la famiglia, probabilmente hai fatto fin troppo.
Lo scenario che mi sembra più pericoloso è che i documenti riservati
vengano diffusi, con le relative conseguenze sul piano patrimoniale e
reputazionale.
Riguardo alla business continuity (l'arsenale dei backup, antivirus...)
dello studio professionale, sgomberato il campo dal fatto che tutti
questi strumenti sono necessari a prescindere dal GDPR, rientriamo nella
solita questione dell'onere della prova e dell'essere inadempienti nei
confronti del cliente perché l'attività dello studio è bloccata dal
sistema informativo. Insomma, de minimis non curat praetor.
Francesco Da Riva
2019-11-04 17:01:15 UTC
Permalink
Post by Acremone
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici,
Scuserai (scuserete) il mio tono, che forse è fastidioso, ma sono
convinto che GDPR e PMI vadano combinati in modo misurato e disincantato.
In primo luogo sono convinto di due cose che per te sono positive.
La prima: le PMI hanno probabilità di essere oggetto di accertamento
praticamente nulle.
Balla. Punto.

Ciao
Francesco
Acremone
2019-11-04 20:25:05 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Post by Acremone
In primo luogo sono convinto di due cose che per te sono positive.
La prima: le PMI hanno probabilità di essere oggetto di accertamento
praticamente nulle.
Balla. Punto.
Ciao
Francesco
Seriamente... se hai statistiche, anche sul vecchio regime, mi
interessano. E forse non interessano solo a me.
rootkit
2019-11-04 21:10:27 UTC
Permalink
Post by Acremone
Post by Francesco Da Riva
In primo luogo sono convinto di due cose che per te sono positive. La
prima: le PMI hanno probabilità di essere oggetto di accertamento
praticamente nulle.
Balla. Punto.
Ciao
Francesco
Seriamente... se hai statistiche, anche sul vecchio regime, mi
interessano. E forse non interessano solo a me.
le statistiche imho contano abbastanza poco. il motivo è che per quanto ne
so gli accertamenti avvengono principalmente su segnalazione / denuncia e
non per sorteggio casuale; per cui le probabilità possono variare da
praticamente 0% per le aziende diligenti e in regola a 100% per quelle
aziende disinvolte, non in regola e che magari si imbattono con un
cacacazzo.
Acremone
2019-11-04 22:45:26 UTC
Permalink
Post by rootkit
le statistiche imho contano abbastanza poco.
Ci sono PMI sanzionate, nella storia della Repubblica Italiana?
Forse nessuna, o forse solo un paio di Call Center gestiti da autentici
farabutti. Oppure no? Perché la mia sensazione (e se avessi qualche dato
potrei ricredermi) è che sia tutta una farsa. Al netto di casi eclatanti
legati a grandi imprese e FORSE di qualche privato che ha vinto una
causa per danni.
John Smith
2019-11-05 08:07:33 UTC
Permalink
Post by Acremone
Post by rootkit
le statistiche imho contano abbastanza poco.
Ci sono PMI sanzionate, nella storia della Repubblica Italiana?
Forse nessuna, o forse solo un paio di Call Center gestiti da autentici
farabutti. Oppure no? Perché la mia sensazione (e se avessi qualche dato
potrei ricredermi) è che sia tutta una farsa. Al netto di casi eclatanti
legati a grandi imprese e FORSE di qualche privato che ha vinto una
causa per danni.
A me risulta quella alla piattaforma Rousseau

Versione corta:
https://tinyurl.com/y5tm3l8t

Versione estesa:
https://www.altalex.com/documents/news/2019/05/22/gdpr-prime-sanzioni-garanti-privacy-europei#italia

Però qui si parla di un migliaio di sanzioni in Italia per 56.000.000 di
euro, ma non da il dettaglio, adesso che mi hai messo la pulce
nell'orecchio appena ho 5 minuti approfondisco:

https://www.01net.it/gdpr-italia-sanzioni-56-milioni/

Saluti.

M.
10th
2019-11-05 05:07:46 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Acremone
Post by Francesco Da Riva
Post by Acremone
In primo luogo sono convinto di due cose che per te sono positive.
La prima: le PMI hanno probabilità di essere oggetto di
accertamento praticamente nulle.
Balla. Punto.
Ciao
Francesco
Seriamente... se hai statistiche, anche sul vecchio regime, mi
interessano. E forse non interessano solo a me.
le statistiche imho contano abbastanza poco.
Vero ma vero anche, riguardo le pmi* e per quanto riguarda GDPR, in
generale ha anche ragione Acremone

*pmi italian style
Post by rootkit
il motivo è che per
quanto ne so gli accertamenti avvengono principalmente su segnalazione
/ denuncia
Ma anche per tanti altri motivi di cui per insolvenza (sebbene in tal casi
non ho letto ancora problemi per quanto riguarda il GDPR, anzi nel caso di
specie i reati contestati sono di tutt'altro tenore) ma anche per ragioni
politiche (periodo storico, tendenze politiche del periodo, per far cassa
sicuramente ecc.) e per altro ancora, poi e' chiaro che in casi di
accertamenti l'interesse (per lo piu' personale) del funzionario di turno
e' quello di perseguire la via al fine che le disgrazie (altrui) siano come
le ciliegie, una tira l'altra.
Post by rootkit
e non per sorteggio casuale; per cui le probabilità possono
variare da praticamente 0% per le aziende diligenti e in regola a 100%
Aziende, studi professionali ecc., specialmente in italia, in regola al
100% non possono esistere, impossibile (volutamente!), considerata la
giungla delle leggi, norme, circolari, sentenze, massime ecc.
Post by rootkit
... che magari si imbattono con un cacacazzo.
Questo invece e' certo, il funzionario "cacacazzo" (e sono tanti) infine ha
interessi personali, al fine di raggiungere il budget facendo contenti i
suoi superiori, premi in denaro, avanzamento di carriera ecc., solitamente
facendo emettere cartelle mostruose, strambe a dir poco, vs poveri cristi
(che mai potranno contestarle e ancor meno pagarle) mentre dall'altra con
chi capiente tendera' a farsi corrompere, in ogni caso il "cacacazzo" di
cui sopra, strumentalizzando la legge, infine giustificando cosi' il tengo
famiglia e quindi il mors tua vita mea.
Francesco Da Riva
2019-11-05 08:42:18 UTC
Permalink
Post by Acremone
Seriamente... se hai statistiche, anche sul vecchio regime, mi
interessano. E forse non interessano solo a me.
Ovviamente sono tenuto al riserbo ma ne sto vedendo tanti e con esiti piuttosto brutti.

Di recente un cliente ha semplicemente chiuso e rischia serie conseguenze penali.

Ciao
Francesco
Acremone
2019-11-05 09:38:27 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Ovviamente sono tenuto al riserbo ma ne sto vedendo tanti e con esiti piuttosto brutti.
Balla. Punto.
Non ne parla neppure la cronaca.
Francesco Da Riva
2019-11-06 09:46:17 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Post by Francesco Da Riva
Ovviamente sono tenuto al riserbo ma ne sto vedendo tanti e con esiti piuttosto brutti.
Balla. Punto.
Non ne parla neppure la cronaca.
Certo come no la cronaca: ovviamente queste cose finiscono sui giornali.

Ciao
Francesco
Acremone
2019-11-06 10:29:05 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Certo come no la cronaca: ovviamente queste cose finiscono sui giornali.
Certo che sì. Sono tipici fenomeni che generano traffico e che servono
alla politica.

Ho cercato su google news per pochi secondi e sono stato inondato dai
link (te ne copio i primi a caso). Su procedimenti che riguardino PMI e
GDPR al momento siamo a zero, anche se voglio sperare che qualche call
center gestito da delinquenti, cercando bene, salti fuori.
Aiutami a trovarne, si sarà bene lamentato qualcuno.

<https://www.ottopagine.it/av/attualita/197098/cartelle-pazze-in-arrivo-3mila-avvisi-code-e-caos-in-comune.shtml>

<https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/bari/1184228/bari-e-guerra-agli-evasori-della-tassa-rifiuti-in-arrivo-70mila-avvisi.html>

<https://www.zoom24.it/2019/11/06/evasione-fiscale-sequestro-da-oltre-600-mila-euro-nei-confronti-di-una-societa-di-trasporti/>

<https://it.euronews.com/2019/11/05/nullatenente-possiede-212-automobili>
Francesco Da Riva
2019-11-06 12:34:43 UTC
Permalink
Post by Acremone
Post by Francesco Da Riva
Certo come no la cronaca: ovviamente queste cose finiscono sui giornali.
Certo che sì. Sono tipici fenomeni che generano traffico e che servono
alla politica.
Ma non dire imbecillità: semplicemente sono cose dove i protagonisti non volgiono ulteriori casini oltre a dove chiudere le aziende.

Ciao
Francesco
Acremone
2019-11-06 14:13:22 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Ma non dire imbecillità: semplicemente sono cose dove i protagonisti non volgiono ulteriori casini oltre a dove chiudere le aziende.
Sostieni una tesi senza avere dati e arrivi a sostenere che i dati
mancano proprio perché la tua tesi è vera.
L'esempio perfetto del complottista.
Francesco Da Riva
2019-11-06 15:18:58 UTC
Permalink
Post by Acremone
Post by Francesco Da Riva
Ma non dire imbecillità: semplicemente sono cose dove i protagonisti non volgiono ulteriori casini oltre a dove chiudere le aziende.
Sostieni una tesi senza avere dati e arrivi a sostenere che i dati
mancano proprio perché la tua tesi è vera.
L'esempio perfetto del complottista.
Ti sfugge che li conosco di persona e li sto seguendo: so perfettamente che l'ultima cosa che vogliono è pubblicità. Cosa su cui hanno perfettamente ragione.

Ciao
Francesco
Acremone
2019-11-06 17:33:52 UTC
Permalink
Post by Francesco Da Riva
Ti sfugge che li conosco di persona e li sto seguendo
Va bene, scusa se ho esagerato, ma se descrivessi le situazioni pur
rimanendo sul generale sarebbe tutto più chiaro.

Quanto meno mi piacerebbe capire se si tratta di diritto civile, penale
o amministrativo. Insomma, far chiudere lo studio di un avvocato può
voler dire che è stato sospeso dall'albo perché c'è stata un'azione del
Garante nei sui confronti oppure che ha violato un patto di riservatezza
con una multinazionale che gli ha chiesto 10 milioni di risarcimento.
Insomma, due cose ben diverse.
Resta il fatto che nella mia vita professionale e in quella di tutte le
persone che conosco di azioni del Garante non se ne vedono (a meno che
non ti chiami Telecom, Facebook o Casaleggio).

Una ricerca rozza, ma di meglio oggi non ho:
<https://www.garanteprivacy.it/home/ricerca/-/search/key/sanzione%20euro>
rootkit
2019-11-05 07:02:07 UTC
Permalink
Post by Acremone
Detto questo, ben sapendo che il mio messaggio non sarà popolare per chi
su queste cose ci campa la famiglia, probabilmente hai fatto fin troppo.
premesso che non sono fra quelli che su queste cose ci mangia, anzi,
essendo amministratore di sistema è più corretto dire che con queste cose
ci vo a rimessa. detto questo: lasciando da parte il gdpr quello che lui
ha elencato sono una serie di azioni da sysadmin senza avere una
competenza di sysadmin. per esempio, dice di attivare la crittografia dei
dischi nei server, ma su server che sono up 24x7 siamo sicuri che sia
utile? i dischi criptati una volta montati sono accessibili in chiaro.
confonde la crittografia del file system con la crittografia dei dati.
stesso discorso vale per i backup, vanno criptati quelli più che i dischi
dove risiedono (o al limite entrambi, ma va visto lo scenario). la
crittografia del disco è buona norma applicarla su pc/laptop, perché
quelli sì hanno rischio reale di essere fisicamente rubati. argomento
backup, si esaurisce con "i server di backup sono posizionati in altro
luogo"? nessun accenno a politiche, retention, repliche? bah.
Acremone
2019-11-05 16:37:30 UTC
Permalink
Post by rootkit
quello che lui
ha elencato sono una serie di azioni da sysadmin senza avere una
competenza di sysadmin.
Sì, è vero. Le piccole aziende, non solo in Italia, scendono a
compromessi in continuazione. A volte sbagliano, ma in questo caso
potrebbe anche andare a finire bene. Di tragedie dietro l'angolo non ne
vedo.
rootkit
2019-11-06 06:58:27 UTC
Permalink
Post by Acremone
quello che lui ha elencato sono una serie di azioni da sysadmin senza
avere una competenza di sysadmin.
Sì, è vero. Le piccole aziende, non solo in Italia, scendono a
compromessi in continuazione. A volte sbagliano, ma in questo caso
potrebbe anche andare a finire bene. Di tragedie dietro l'angolo non ne
vedo.
guarda, sulle sanzioni del gdpr non so dire, ma sui danni che può fare
una gestione amatoriale del dato ho una certa casistica. ho conosciuto
attività che hanno dovuto chiudere per uno stupida rottura di un tubo del
cesso. credo che chiunque abbia un minimo di coscienza sappia come si vive
col culo strinto dovendosi assumere queste responsabilità in economia.
Acremone
2019-11-06 08:06:03 UTC
Permalink
Post by rootkit
ma sui danni che può fare
una gestione amatoriale del dato ho una certa casistica
Anch'io, e hai ragione su tutta la linea.
CBM64
2019-11-05 18:07:36 UTC
Permalink
Post by rootkit
backup, si esaurisce con "i server di backup sono posizionati in altro
luogo"? nessun accenno a politiche, retention, repliche? bah.
a breve apro un altro 3d e aggiungo info.
adesso voglio rileggermi tutte le risposte

saluti
4ndre4
2019-11-05 21:57:19 UTC
Permalink
Post by Acremone
Scuserai (scuserete) il mio tono, che forse è fastidioso, ma sono
convinto che GDPR e PMI vadano combinati in modo misurato e disincantato.
Si`, si`, tu continua a "combinare in modo misurato e disincantato".

https://www.01net.it/gdpr-italia-sanzioni-56-milioni/
Acremone
2019-11-06 08:17:38 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
Si`, si`, tu continua a "combinare in modo misurato e disincantato".
https://www.01net.it/gdpr-italia-sanzioni-56-milioni/
Voglio anche capire di cosa parliamo.
L'articolo, a parte il necessario stile sensazionalistico tipico dei
giornalisti, si ferma in superficie e non spiega di cosa parla. Se la
scala è quella delle sanzioni alle Poste Austriache, allora è una cosa,
se invece si tratta di migliaia di PMI sotto la lente del Garante che
stanno piangendo lacrime amare, allora è tutt'altro. Io non credo a
questa seconda ipotesi.
E poi, visto che magari in modo diverso siamo tutti professionisti, di
cosa stiamo parlando? Secondo te, il caso all'origine del thread è
deprecabile principalmente perché espone l'azienda a sanzioni o perché
la mette a rischio di affrontare una causa civile?
Per me il rischio astratto di sanzioni è molto basso, ma se qualcuno non
la pensa così e ha tempo e voglia da dedicare all'argomento sarei
curioso di capire, in caso di accertamento, cosa verrebbe contestato e
le circostanze che la porterebbero in questa situazione.
Se invece lo scetticismo di qualcuno riguarda il rischio di affrontare
una causa civile, allora si può fare una valutazione e un piano di
miglioramento per poi scoprire (forse) che costa molto meno una polizza.
FP
2019-11-06 11:25:21 UTC
Permalink
Post by Acremone
E poi, visto che magari in modo diverso siamo tutti professionisti, di
cosa stiamo parlando? Secondo te, il caso all'origine del thread è
deprecabile principalmente perché espone l'azienda a sanzioni o perché
la mette a rischio di affrontare una causa civile?
Anche perché non si è ancora capito cosa faccia l'aziendina di 30
dipendenti il cui padrone sia un avvocato... che non implica
necessariamente che sia uno studio di avvocati...

Se non tratta dati sensibili, se non memorizza carte di credito...
4ndre4
2019-11-07 13:34:29 UTC
Permalink
Post by Acremone
Voglio anche capire di cosa parliamo.
A me non sembra che tu voglia capire alcunche`. Tutt'altro. Ti limiti a rigettare qualunque evidenza ti venga posta sotto gli occhi. Il bello e` che poi dai del "complottista" agli altri.
Post by Acremone
L'articolo, a parte il necessario stile sensazionalistico tipico dei
giornalisti, si ferma in superficie e non spiega di cosa parla.
Ma quale "stile sensazionalistico" Ti dice il numero di notifiche di data breach come pubblicato dal Garante e ti da` il numero: 56 milioni di euro. Che altro vuoi?
Post by Acremone
scala è quella delle sanzioni alle Poste Austriache, allora è una cosa,
se invece si tratta di migliaia di PMI sotto la lente del Garante che
stanno piangendo lacrime amare, allora è tutt'altro.
Tie`, vatti a leggere i dati (la scala non c'entra una minchia)
https://www.garanteprivacy.it/home/ricerca/-/search/key/Provvedimento%20su%20data%20breach
Post by Acremone
E poi, visto che magari in modo diverso siamo tutti professionisti, di
cosa stiamo parlando?
Stiamo parlando di una persona che non ha la minima idea di cosa sia GDPR.
Post by Acremone
Per me il rischio astratto di sanzioni è molto basso
Ti smentisce la realta` dei fatti, menzionata dal link nei messaggi precedenti.
CBM64
2019-11-07 14:14:45 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
Post by Acremone
E poi, visto che magari in modo diverso siamo tutti professionisti, di
cosa stiamo parlando?
Stiamo parlando di una persona che non ha la minima idea di cosa sia GDPR.
io non lo so.
ma credo che sia una cosa burocratica e non tecnica.
a breve (15 gg max) sapro'.
mi piacerebbe pero' sapere perche' una faccenda burocratica e' stata
scaricata sulle spalle dei tecnici.
mah.
il meccanico che ripara l'automobile potrebbe anche non avere la patente.
non mi spiego perche' un admin , magari con 25 anni di "mestiere" sulle
spalle debba smapparsi una burocrazia.
boh.
capiro' col tempo. (poco. fra poco c'e' la pensione)
Post by 4ndre4
Post by Acremone
Per me il rischio astratto di sanzioni è molto basso
Ti smentisce la realta` dei fatti, menzionata dal link nei messaggi precedenti.
10th
2019-11-08 06:08:01 UTC
Permalink
Post by CBM64
Post by 4ndre4
Post by Acremone
E poi, visto che magari in modo diverso siamo tutti professionisti,
di cosa stiamo parlando?
Stiamo parlando di una persona che non ha la minima idea di cosa sia GDPR.
io non lo so.
ma credo che sia una cosa burocratica e non tecnica.
a breve (15 gg max) sapro'.
Non perdere il senno per questa roba, non ne vale la pena! Abbi le linee
guida, chiare esecutive scritte e sottoscritte, dal "... avvocato titolare
dello studio", fai il tuo lavoro e incassa anzi non si sa mai incasso e poi
fai il tuo lavoro, punto.
Post by CBM64
mi piacerebbe pero' sapere perche' una faccenda burocratica e' stata
scaricata sulle spalle dei tecnici.
Vedi sopra.
Post by CBM64
mah.
il meccanico che ripara l'automobile potrebbe anche non avere la
patente. non mi spiego perche' un admin , magari con 25 anni di
"mestiere" sulle spalle debba smapparsi una burocrazia.
boh.
capiro' col tempo. (poco. fra poco c'e' la pensione)
Sebbene cambiano l'orchesta la musica e' sempre quella, infine e'
l'ennesima macchina burocratica scarica barile per fare cassa, ognuno poi,
chi piu' chi meno, tanti nulla, della torta ne ricava la propria fetta, PA
& Co. compresi chiaramente.

Cosi' come accade per la fattura elettronica, gli scontrini elettronici
ecc. e tutto cio' a carico del popolo Pantalone.
4ndre4
2019-11-08 16:18:40 UTC
Permalink
Post by CBM64
ma credo che sia una cosa burocratica e non tecnica.
Perche` "credere", quando esistono documenti che potresti leggere per poter "sapere"?

Sei un pericoloso perditempo e non capisco perche` abbiano assegnato proprio a te un ruolo cosi` importante.
CBM64
2019-11-08 17:24:41 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
Sei un pericoloso perditempo e non capisco perche` abbiano assegnato proprio a te un ruolo cosi` importante.
un favore pero' puoi farmelo.
non costa nulla.
ignorami.

grazie
Franco
2019-11-10 20:17:35 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
Post by CBM64
ma credo che sia una cosa burocratica e non tecnica.
Perche` "credere", quando esistono documenti che potresti leggere per poter "sapere"?
Sei un pericoloso perditempo e non capisco perche` abbiano assegnato proprio a te un ruolo cosi` importante.
sei invidioso perchè nessuno ha dato un incarico così a te
Acremone
2019-11-07 16:33:40 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
Ti smentisce la realta` dei fatti, menzionata dal link nei messaggi precedenti.
Forse hai messo il link sbagliato. Prova a rileggerlo, non trovo le PMI
<https://www.garanteprivacy.it/home/ricerca/-/search/key/Provvedimento%20su%20data%20breach>

Per chiarezza, le PMI sono queste:
<https://it.wikipedia.org/wiki/Piccola_e_media_impresa>

Dopodiché, siccome ho già visto il tuo stile di discussione, ti do
ragione su tutta la linea e ti dico subito che sei anche molto bravo e
preparato.
4ndre4
2019-11-08 16:17:31 UTC
Permalink
Post by Acremone
Forse hai messo il link sbagliato.
Io, al contrario di te, non ho nessuno "stile di discussione". Sei un cretino, ed e` chiaro ormai.
10th
2019-11-05 04:37:46 UTC
Permalink
Post by CBM64
allora, la solita aziendiana (30 pc) gestita da amici, i quali mi
chiedono di adempiere agli obblighi GDPR nella maniera piu' economica
[...]
Post by CBM64
poi tutta la parte burocratica, che pero' e' seguita dall'avvocato
titolare dello studio.
Ma stai operando per una azienda (iscritta CCIAA per interdeci) oppure per
uno studio professionale?
Ammammata
2019-11-05 10:26:37 UTC
Permalink
Il giorno Sat 02 Nov 2019 10:11:08a, *CBM64* ha inviato su
Post by CBM64
sui client
- antivirus gratuito ma aggiornato
qulquadra non cosa

non ho ancora trovato un antivirus che sia gratuito per uso professionale,
se lo conosci informaci

se invece pensi di metterne uno gratuito per uso personale, in ambiente di
lavoro, allora parti già col piede sbagliato
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
Post by CBM64
http://www.bb2002.it :) <<<<<
........... [ al lavoro ] ...........
FP
2019-11-05 14:06:01 UTC
Permalink
C'è il link all'articolo e al solito i commenti sono molto interessanti,
con molti esempi di multe comminate.

https://news.ycombinator.com/item?id=21446405
Acremone
2019-11-05 14:52:48 UTC
Permalink
Post by FP
C'è il link all'articolo e al solito i commenti sono molto interessanti,
con molti esempi di multe comminate.
https://news.ycombinator.com/item?id=21446405
Grazie per il link, l'ho controllato e ho cercato i link nel testo, c'è
un bel racconto delle poste austriache che hanno fatto un vero e proprio
disastro e il riferimento (monco) un tribunale spagnolo che ha
sanzionato un sito per i cookies, altro non trovo.
Ci sono delle considerazioni interessati, ma riferimenti a PMI
(specialmente italiane) che siano state sanzionate non ne trovo.
Secondo me è una bella notizia.
Continua a leggere su narkive:
Loading...