Discussione:
gdpr
(troppo vecchio per rispondere)
rootkit
2018-04-26 16:23:19 UTC
Permalink
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Roberto Tempesti
2018-04-27 12:38:05 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Penso che un informatico rientri nei casi di "conflitto di interessi".
--
The three most dangerous things in the world are a programmer with a
soldering iron, a hardware type with a program patch and a user with an
idea.
rootkit
2018-04-27 12:53:10 UTC
Permalink
Post by Roberto Tempesti
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Penso che un informatico rientri nei casi di "conflitto di interessi".
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque avvalersi
della collaborazione di informatici.
Roberto Tempesti
2018-04-27 13:26:39 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Roberto Tempesti
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Penso che un informatico rientri nei casi di "conflitto di interessi".
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque avvalersi
della collaborazione di informatici.
Che ti devo dire.....ho letto una dispensa pubblicata da una certa CWS
Digital Solutions che nella parte conclusiva recita così:

"Per ovvie ragioni è bene evitare di nominare DPO figure come il CIO
(responsabile informatico dell’azienda) in quanto si andrebbe
normalmente in conflitto di interesse."
--
The three most dangerous things in the world are a programmer with a
soldering iron, a hardware type with a program patch and a user with an
idea.
rootkit
2018-05-06 09:15:27 UTC
Permalink
Post by Roberto Tempesti
Post by rootkit
Post by Roberto Tempesti
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come
dpo o collaboratore di questo.
Penso che un informatico rientri nei casi di "conflitto di interessi".
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque
avvalersi della collaborazione di informatici.
Che ti devo dire.....ho letto una dispensa pubblicata da una certa CWS
"Per ovvie ragioni è bene evitare di nominare DPO figure come il CIO
(responsabile informatico dell’azienda) in quanto si andrebbe
normalmente in conflitto di interesse."
su questo siamo d'accordo, ma il conflitto di interessi è sulla
responsabilità del cio, non sul mero fatto di essere un informatico (o
meglio di estrazione informatica).
fulvio
2018-04-28 12:16:58 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Roberto Tempesti
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Penso che un informatico rientri nei casi di "conflitto di interessi".
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque avvalersi
della collaborazione di informatici.
Da quello che so io:

1) Nella stessa azienda un DPO NON può essere contemporaneamente
"Amministratore di Sistema"

2) Il "Titolare del trattamento dei dati" di un azienda NON può essere DPO per
la stessa azienda

3) un "informatico" può ricoprire l'incarico di:
- DPO, se lo sa fare, per una o più aziende, ma per QUELLE aziende non può
ricoprire anche l'incarico di "Amministratore di Sistema", (vedi punto 1)
al contempo
- può essere "Amministratore di Sistema" per ALTRE aziende, se lo sa fare.....
4ndre4
2018-05-06 20:51:27 UTC
Permalink
On Friday, 27 April 2018 13:53:11 UTC+1, rootkit wrote:

[...]
Post by rootkit
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque avvalersi
della collaborazione di informatici.
Art. 37:
"The data protection officer shall be designated on the basis of professional qualities and, in particular, *expert knowledge of data protection law and practices* and the ability to fulfil the tasks referred to in Article 39."

E l'art. 39 elenca le attivita` di "advisory" che tipicamente ricopre qualcuno che abbia un background in legge.
rootkit
2018-05-06 21:58:49 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
[...]
Post by rootkit
non penso, anzi. il dpo è una figura operativa diversa dal responsabile
del trattamento, tipicamente se non è informatico deve comunque
avvalersi della collaborazione di informatici.
"The data protection officer shall be designated on the basis of
professional qualities and, in particular, *expert knowledge of data
protection law and practices* and the ability to fulfil the tasks
referred to in Article 39."
E l'art. 39 elenca le attivita` di "advisory" che tipicamente ricopre
qualcuno che abbia un background in legge.
mah forse in un contesto anglosassone. qui da noi mentre riesco ad
immaginarmi un esperto di sicurezza informatica che si forma sugli
aspetti giuridici, non riesco proprio a vedere un giurista che si forma
sulla sicurezza informatica.
Francesco Da Riva
2018-05-07 07:13:37 UTC
Permalink
Post by rootkit
mah forse in un contesto anglosassone. qui da noi mentre riesco ad
immaginarmi un esperto di sicurezza informatica che si forma sugli
aspetti giuridici, non riesco proprio a vedere un giurista che si forma
sulla sicurezza informatica.
Ho diversi colleghi che hanno fatto proprio il percorso di prepararsi sulla sicurezza informatica provenendo da studi giuridici.

Debbo dirti che IMHO per questo tipo di attività hanno una marci in più.

Ciao
Francesco
4ndre4
2018-05-07 09:05:42 UTC
Permalink
On Sunday, 6 May 2018 22:58:51 UTC+1, rootkit wrote:

[...]
Post by rootkit
mah forse in un contesto anglosassone.
Quelli sono gli articoli che si applicano a tutti. Che il DPO debba essere un esperto di legge e delle sue pratiche e` una requisito esplicito (nota il "shall be" che indica obbligatorieta`). Non so come un'azienda riesca a giustificare l'esperienza richiesta per un esperto di informatica. Credo che si debba stare attenti a non finire nell'esercizio abusivo della professionale legale.
rootkit
2018-05-07 12:30:16 UTC
Permalink
Post by 4ndre4
[...]
Post by rootkit
mah forse in un contesto anglosassone.
Quelli sono gli articoli che si applicano a tutti. Che il DPO debba
essere un esperto di legge e delle sue pratiche e` una requisito
esplicito (nota il "shall be" che indica obbligatorieta`). Non so come
un'azienda riesca a giustificare l'esperienza richiesta per un esperto
di informatica.
lo giustifica con la formazione (peraltro obbligatoria), come altre
figure analoghe.
Post by 4ndre4
Credo che si debba stare attenti a non finire
nell'esercizio abusivo della professionale legale.
credo che questa sia una tua personale interpretazione quantomeno
bizzarra :-)
John Smith
2018-05-11 09:12:11 UTC
Permalink
Post by rootkit
mah forse in un contesto anglosassone. qui da noi mentre riesco ad
immaginarmi un esperto di sicurezza informatica che si forma sugli
aspetti giuridici, non riesco proprio a vedere un giurista che si forma
sulla sicurezza informatica.
http://stefanomele.it/aboutme/
Tra le altre cose mi sono interfacciato un paio di volte, mi e' sembrato
in gamba.

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Spezza_Artigli
2018-05-14 16:09:52 UTC
Permalink
rootkit <***@email.it> ha scritto:

CUT
Post by rootkit
Post by 4ndre4
E l'art. 39 elenca le attivita` di "advisory" che tipicamente ricopre
qualcuno che abbia un background in legge.
mah forse in un contesto anglosassone. qui da noi mentre riesco ad
immaginarmi un esperto di sicurezza informatica che si forma sugli
aspetti giuridici, non riesco proprio a vedere un giurista che si forma
sulla sicurezza informatica.
tu evidentemente ignori fin dove si possono spingere i laureati in
giurisprudenza.
M C
2018-04-28 11:52:15 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
sì, grandi rotture di coglioni e tante incognite visto che nessuno sa
cosa accadrà veramente dopo il 25 di maggio
Alfa
2018-04-28 16:51:54 UTC
Permalink
Post by M C
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
sì, grandi rotture di coglioni e tante incognite visto che nessuno sa
cosa accadrà veramente dopo il 25 di maggio
haha vero, ho ricevuto e quindi letto un informativa di un big istituto di
credito europeo, sede francia ma presente anche in italia, ove puntualizza
piu' volte che infine avvisa che tutto e' soggetto, comunicato, vagliato
dal governo USA
fm
2018-04-29 04:55:11 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
sì, grandi rotture di coglioni e tante incognite visto che nessuno sa cosa
accadrà veramente dopo il 25 di maggio
Una PMI che ha sempre tenuto "i piedi per terra" ,
riuscendo a districarsi fra lacci e lacciuoli delle leggi
in maniera imvho abbastanza pratica,
ha incaricato uno dei suoi "controllori" di studiare il GDPR.

Ufficiosamente mi hanno gia' fatto sapere che si tratta
di "cosa molto complessa". Brutto segno :-(


ciao
fm
rootkit
2018-04-29 06:37:06 UTC
Permalink
Post by M C
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
sì, grandi rotture di coglioni e tante incognite visto che nessuno sa
cosa accadrà veramente dopo il 25 di maggio
Una PMI che ha sempre tenuto "i piedi per terra" , riuscendo a
districarsi fra lacci e lacciuoli delle leggi in maniera imvho
abbastanza pratica,
ha incaricato uno dei suoi "controllori" di studiare il GDPR.
Ufficiosamente mi hanno gia' fatto sapere che si tratta di "cosa molto
complessa". Brutto segno :-(
spero abbiano cominciato anche a muoversi, perché comincia ad essere
tardino...
M C
2018-05-02 17:05:56 UTC
Permalink
Intanto

https://www.polygon.com/2018/4/28/17295498/super-monday-night-combat-shutting-down-gdpr

(la prima di molte altre)

Comunque, dare la colpa a GDPR quando c'hai un pugno di customer sembra
un po' tirata...
John Smith
2018-05-11 09:19:31 UTC
Permalink
Post by fm
Una PMI che ha sempre tenuto "i piedi per terra" ,
riuscendo a districarsi fra lacci e lacciuoli delle leggi
in maniera imvho abbastanza pratica,
ha incaricato uno dei suoi "controllori" di studiare il GDPR.
Ufficiosamente mi hanno gia' fatto sapere che si tratta
di "cosa molto complessa". Brutto segno :-(
E' qualche mese che me lo studio, insieme ad un collega avvocato,
perche', secondo me e per fortuna anche secondo il mio responsabile,
questo argomento va visto e considerato sempre sotto il doppio aspetto
tecnico e legale.

Complesso?
Si.
Brutto segno?
Forse no.
Cambia le carte in tavola?
Decisamente si.
Prima la "compliance" erano una serie di caselle da barrare sul
moduletto, se avevi tutte le cose richieste eri a posto, adesso il
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma un
processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato dell'arte".
Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto diverso da quello
attuale delle pubbliche amministrazioni e delle grandi imprese.

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-14 02:26:35 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by fm
Una PMI che ha sempre tenuto "i piedi per terra" ,
riuscendo a districarsi fra lacci e lacciuoli delle leggi
in maniera imvho abbastanza pratica,
ha incaricato uno dei suoi "controllori" di studiare il GDPR.
Ufficiosamente mi hanno gia' fatto sapere che si tratta
di "cosa molto complessa". Brutto segno :-(
E' qualche mese che me lo studio, insieme ad un collega avvocato,
[...]
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma
un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato
dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo qualche
mese (?) Whoa, Che cime!
rootkit
2018-05-14 05:04:19 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by John Smith
Una PMI che ha sempre tenuto "i piedi per terra" , riuscendo a
districarsi fra lacci e lacciuoli delle leggi in maniera imvho
abbastanza pratica,
ha incaricato uno dei suoi "controllori" di studiare il GDPR.
Ufficiosamente mi hanno gia' fatto sapere che si tratta di "cosa
molto complessa". Brutto segno :-(
E' qualche mese che me lo studio, insieme ad un collega avvocato,
[...]
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma
un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato
dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo qualche
mese (?) Whoa, Che cime!
"quanto sopra" va anche declinato in azienda, pare.
John Smith
2018-05-14 07:31:39 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma
un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato
dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo qualche
mese (?) Whoa, Che cime!
Se vai a vedere i vecchi messaggi relativi al GDPR e' la cosa che ho
detto e scritto dal primo momento, diversi mesi fa. :)

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-15 01:56:40 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Alfa
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma
un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato
dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo qualche
mese (?) Whoa, Che cime!
Se vai a vedere i vecchi messaggi relativi al GDPR e' la cosa che ho
detto e scritto dal primo momento, diversi mesi fa. :)
to: John Smith & rootkit

A dir del vero ho seguito per un breve momento, poi ho lasciato perdere
quindi devo aver perso qualche post.

Resta comunque dato di fatto che questo GDPR infine non e' nient'altro che
l'ennesimo UCAS tanto, da una parte, per giustificare l'incapacita' dei
tanti e troppi burocrati, di una europa che vive solo sulla burocrazia e
sanzioni e dall'altra per creare mercato ai troppi ennesimi 'consulenti',
consulenti che a pie sospinto di volta in volta si riciclano in esperti di
questo, di quell'altro e cosi' via, tanto per campare a mo di parassiti.

Se i 'regolamenti' hanno fine di regolare invece questo ennesimo
pastrocchio non regolando affatto anzi il contrario, lasciando che ognuno
si regoli come meglio ritiene e, il GDPR, intervendo invece a sanzionare,
e' assurdo!
rootkit
2018-05-15 05:58:19 UTC
Permalink
Post by Alfa
Resta comunque dato di fatto che questo GDPR infine non e' nient'altro
che l'ennesimo UCAS
opinioni.
Post by Alfa
Se i 'regolamenti' hanno fine di regolare invece questo ennesimo
pastrocchio non regolando affatto anzi il contrario, lasciando che
ognuno si regoli come meglio ritiene e, il GDPR, intervendo invece a
sanzionare, e' assurdo!
non ho capito. i requisiti ci sono e sono fissati nel regolamento, le
aziende li devono raggiungere declinando le procedure di gestione sulla
loro realtà, il loro processo e i loro rischi.
dov'è il problema?
cioè io ti dico: devi essere in grado di eliminare i dati su richiesta
del titolare. che me ne frega se lo fai perché pigi un bottone o perché
fai una delete sul database? l'importante è che mi dimostri che
all'occorrenza chi di dovere sappia quello che deve fare.

tutto questo è complicato? certo sí, rispetto all'anarchia. ma se si
entra nell'ordine dell'idee che il dato non è di chi lo gestisce, ma del
titolare, capisci bene che l'anarchia non va bene.
Stefano Galla
2018-05-15 06:40:03 UTC
Permalink
Post by rootkit
non ho capito. i requisiti ci sono e sono fissati nel regolamento, le
aziende li devono raggiungere declinando le procedure di gestione sulla
loro realtà, il loro processo e i loro rischi.
Potresti indirizzarmi a un documento in cui sono elencati questi
requisiti? io non sono riuscito a trovare nulla di concreto
John Smith
2018-05-15 07:26:50 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
non ho capito. i requisiti ci sono e sono fissati nel regolamento, le
aziende li devono raggiungere declinando le procedure di gestione sulla
loro realtà, il loro processo e i loro rischi.
Potresti indirizzarmi a un documento in cui sono elencati questi
requisiti? io non sono riuscito a trovare nulla di concreto
E' l'obbligo di "accountability" pervisto dal GDPR, in ogni momento devi
essere pronto a "rendicontare" nel dettaglio del trattamento dei dati e
delle misure adottate a loro salvaguardia.
Comunque suggerisco agli interessati di leggere il GDPR in lingua madre,
che (IMHO) e' meno "interpretabile" delal sua traduzione in italiano.

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
rootkit
2018-05-15 07:26:52 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
non ho capito. i requisiti ci sono e sono fissati nel regolamento, le
aziende li devono raggiungere declinando le procedure di gestione sulla
loro realtà, il loro processo e i loro rischi.
Potresti indirizzarmi a un documento in cui sono elencati questi
requisiti? io non sono riuscito a trovare nulla di concreto
direi il regolamento ue medesimo:

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:
32016R0679&from=IT

se vuoi una sintesi o una checklist mi sa che è un lavoro da pagare ad un
consulente :-)
John Smith
2018-05-15 07:31:24 UTC
Permalink
Post by rootkit
se vuoi una sintesi o una checklist mi sa che è un lavoro da pagare ad un
consulente :-)
Ma che il consulente sia "a pie sospinto"! :D

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-15 07:58:11 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Resta comunque dato di fatto che questo GDPR infine non e' nient'altro
che l'ennesimo UCAS
opinioni.
Post by Alfa
Se i 'regolamenti' hanno fine di regolare invece questo ennesimo
pastrocchio non regolando affatto anzi il contrario, lasciando che
ognuno si regoli come meglio ritiene e, il GDPR, intervendo invece a
sanzionare, e' assurdo!
non ho capito. i requisiti ci sono e sono fissati nel regolamento, le
aziende li devono raggiungere declinando le procedure di gestione sulla
loro realtà, il loro processo e i loro rischi.
Le regole devono essere succinte, fissate, ben chiare a chiunque, nel caso
con elencati uno a uno i precisi parametri minimi, senza essere tutto cio'
essere intriso / perdersi nei meambri del paroliere di professione, del
burocrate patologico, dell'essere ossessivo.

Se proprio si vuol vivere e morire di burocrazia, applicati i parametri
minimi, quanto riguarda anche questa ennesima stronzata, fine del film.

Invece come solito beccati altre 88 pagine di cazzate, in stile latino, a
mo di italiota, tanto per reciclare pseudo consulenti o che di si voglia al
fine che l'ennesima legge sia in realta' fonte di mercato cosi' come accade
per le migliaia di leggi che gia esistono che servono infine solo per fare
mercato.
Post by rootkit
dov'è il problema?
cioè io ti dico: devi essere in grado di eliminare i dati su richiesta
del titolare. che me ne frega se lo fai perché pigi un bottone o perché
fai una delete sul database? l'importante è che mi dimostri che
all'occorrenza chi di dovere sappia quello che deve fare.
Da parte mia alcun problema, poi per quel che me ne frega.

Non ho scritto che sia difficile, ma che e' l'ennesima rottura di scatole o
di palle, come vuoi.

Nel caso poi sappiamo bene tutti quanti che e' completamente inutile, visto
che la mafia sta nell'antimafia, in sintesi visto l'andazzo, se non
l'ennesima espressione della piu' becera ipocrisia, ma tant'e'!
Post by rootkit
tutto questo è complicato? certo sí, rispetto all'anarchia. ma se si
entra nell'ordine dell'idee che il dato non è di chi lo gestisce, ma del
titolare, capisci bene che l'anarchia non va bene.
Ma chi se ne frega dell'anarchia o che altro. Il dato e' del 'titolare'
ebbene che il 'titolare', se vuole che rimanga suo, eviti di proliferarlo a
dx e a manca.

Sai bene anche tu che infine chi ramazza dati li ha comunque se non
indirettamente da chi predica bene ma razzola male, da chi li ha per legge
che poi indirettamente li 'negozia' e comunque chi vorra' usarli li usera'
comunque come sempre e' accaduto e nel caso non esiste gdpr che tenga che
possa fermare tutto questo.

Tutto questo mi ricorda il 'riservato' in lettere o email o su altri
documenti lol Riservato fintanto che non viene letto, nel momento in cui e'
inviata o spedita ebbene tutto cio' non e' piu' 'riservato' o meglio lo e'
per legge, sicuro lol, na nei fatti e nella vita reale infine non lo e'
piu'.

Se nel paesello fai la puttana seppure in maniera riservata, per legge non
ti dicono puttana, per legge non lo sbandierano, ma infine tutti tra loro
dicono che sei puttana e tutti lo sanno, quindi tutto cio' non e' un
tantino, giusto un pochino, ipocrita (?)

L'unica maniera, ma ormai e' comunque tardi, e' che il pollaio impari a
evitare di spargere i loro dati a dx e a manca se non, addirittura, cio'
che non e' richiesto di cui selfie ecc. ecc. oltre evitare FB e similia.

Evitare di dare dati su internet in qualunque occasione, piuttosto se si
vuol ricevere un collo farsi un p.o.box o meglio avere un terzo e sicuro
recapito con tanto di alias.

Evitare di cadere nelle trappole legalizzate (!) di banche, aziende,
istituzioni e via seguento che sono i primi a chiedere dati piu' del
necessario, non mi dai il servizio senza i dati che cerchi? Bene, allora
vai a c......., fine!

Al pollaio avrei fin dall'inizio vietato l'accesso a internet, cell e che
altro, altro che selfie, fb, amazon, ebay e altri ancora, macro o mini che
siano.

Bene, anche io ho scritto la mia pistolata di turno, avevo un po' di tempo
da spendere, ora mi ritiro nella mia tana, stai in campana.
rootkit
2018-05-15 13:14:21 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
cioè io ti dico: devi essere in grado di eliminare i dati su richiesta
del titolare. che me ne frega se lo fai perché pigi un bottone o perché
fai una delete sul database? l'importante è che mi dimostri che
all'occorrenza chi di dovere sappia quello che deve fare.
Da parte mia alcun problema, poi per quel che me ne frega.
se non te ne frega che ne parliamo a fare, allora?
Post by Alfa
Nel caso poi sappiamo bene tutti quanti che e' completamente inutile,
visto che la mafia sta nell'antimafia, in sintesi visto l'andazzo, se
non l'ennesima espressione della piu' becera ipocrisia, ma tant'e'!
vabbeh.
Post by Alfa
Post by rootkit
tutto questo è complicato? certo sí, rispetto all'anarchia. ma se si
entra nell'ordine dell'idee che il dato non è di chi lo gestisce, ma
del titolare, capisci bene che l'anarchia non va bene.
Ma chi se ne frega dell'anarchia o che altro. Il dato e' del 'titolare'
ebbene che il 'titolare', se vuole che rimanga suo, eviti di
proliferarlo a dx e a manca.
abbi pazienza. ma che razza di discorso è questo?

i dipendenti non possono non dare i propri dati personali all'azienda.
chi vuole candidarsi non mi pare abbia molte alternative a mandare il
curriculum corredato di dati personali.
chi partecipa ad un corso o ad un evento non mi pare possa esimersi dal
registrarti con i suoi dati personali.
chi vuole ricevere un bene o un servizio a domicilio, una pizza piuttosto
che un callifugo, difficilmente potrà farlo senza dare i propri dati
personali.

si parla di dati normalmente in gestione delle aziende per finalità
lavorative, non "proliferati a destra e a manca".
Post by Alfa
Sai bene anche tu che infine chi ramazza dati li ha comunque se non
indirettamente da chi predica bene ma razzola male, da chi li ha per
legge che poi indirettamente li 'negozia' e comunque chi vorra' usarli
li usera' comunque come sempre e' accaduto e nel caso non esiste gdpr
che tenga che possa fermare tutto questo.
ma non è niente vero.

dovresti sapere bene che la normativa privacy è in vigore da ben prima di
adesso. pur con tutte le eccezioni del caso non mi risulta ci sia tutto
questo smercio incontrollato di dati.
a meno che non parli di qualche sottobosco illegale, ma in tal caso alzo
le mani, non è di mia competenza.
Post by Alfa
Se nel paesello fai la puttana seppure in maniera riservata, per legge
non ti dicono puttana, per legge non lo sbandierano, ma infine tutti tra
loro dicono che sei puttana e tutti lo sanno, quindi tutto cio' non e'
un tantino, giusto un pochino, ipocrita (?)
mah. mi sembra tu abbia grossi problemi di mira a pisciare nel vaso.
Post by Alfa
Bene, anche io ho scritto la mia pistolata di turno, avevo un po' di
tempo da spendere,
potevi spenderlo meglio, imho.
Alfa
2018-05-16 08:00:16 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
cioè io ti dico: devi essere in grado di eliminare i dati su
richiesta del titolare. che me ne frega se lo fai perché pigi un
bottone o perché fai una delete sul database? l'importante è che mi
dimostri che all'occorrenza chi di dovere sappia quello che deve
fare.
Da parte mia alcun problema, poi per quel che me ne frega.
se non te ne frega che ne parliamo a fare, allora?
Modo di dire, hai ben capito, sei uno dei pochi che rispetto, dai su ...
Post by rootkit
Post by Alfa
Nel caso poi sappiamo bene tutti quanti che e' completamente inutile,
visto che la mafia sta nell'antimafia, in sintesi visto l'andazzo, se
non l'ennesima espressione della piu' becera ipocrisia, ma tant'e'!
vabbeh.
'vabbeh' ... ma lo e' ... anyway ....
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
tutto questo è complicato? certo sí, rispetto all'anarchia. ma se si
entra nell'ordine dell'idee che il dato non è di chi lo gestisce, ma
del titolare, capisci bene che l'anarchia non va bene.
Ma chi se ne frega dell'anarchia o che altro. Il dato e' del
'titolare' ebbene che il 'titolare', se vuole che rimanga suo, eviti
di proliferarlo a dx e a manca.
abbi pazienza. ma che razza di discorso è questo?
semplicemente che dovrebbero pensare in primis a 'educare' i 'titolari'
vista la quantita' abnorme di 'imbranauti' che vegeta in internet
Post by rootkit
i dipendenti non possono non dare i propri dati personali all'azienda.
chi vuole candidarsi non mi pare abbia molte alternative a mandare il
curriculum corredato di dati personali.
Si presentano, parlano, dimostrano con i fatti (!) e non a parole, il CV e'
l'ennesimo ammasso di parole che poi nei fatti infine conta zero senza
contare i moltissimi bugiardi, quindi dimostrano cosa sanno fare, il datore
di lavoro o chi per esso sapendo il loro lavoro non impiegano molto, anzi,
se chi si presenta SA FARE ok! Altrimenti fuori.

Tutt'al piu' non servono molti dati, solo e succintamente gli essenziali.
Post by rootkit
chi partecipa ad un corso o ad un evento non mi pare possa esimersi
dal registrarti con i suoi dati personali.
come sopra
Post by rootkit
chi vuole ricevere un bene o un servizio a domicilio, una pizza
piuttosto che un callifugo, difficilmente potrà farlo senza dare i
propri dati personali.
POBOX o altro recapito sicuro con tanto di alias oppure che il fornitore si
attrezzino con dei recapiti (sempre in tema di consumatore) giornalai,
tabacchini ecc ecc.

Solitamente se vai in qualsiasi negozio fisico (consumatore) non ti
chiedono nulla e cosi' deve avvenire per internet o che altro.

Non comsumatore: solo i dati necessari per ragione fiscali, punto.
Post by rootkit
si parla di dati normalmente in gestione delle aziende per finalità
lavorative, non "proliferati a destra e a manca".
La maggior parte, in internet, li usano sia per rompere i coioni oltre a
scambio con altri Terzi.

Nelle parole, e ci risiamo con le parole, tutto sembra una favola ma poi
nella realta' accade tutt'altro, alle pubblicita' ormai non crede piu'
nessuno.
Post by rootkit
Post by Alfa
Sai bene anche tu che infine chi ramazza dati li ha comunque se non
indirettamente da chi predica bene ma razzola male, da chi li ha per
legge che poi indirettamente li 'negozia' e comunque chi vorra'
usarli li usera' comunque come sempre e' accaduto e nel caso non
esiste gdpr che tenga che possa fermare tutto questo.
ma non è niente vero.
lol dai su, sai bene anche tu ove recuperali, quanti li propongono, quindi
evitiamo di spender tempo in non e' verso, si e' vero ecc
Post by rootkit
dovresti sapere bene che la normativa privacy è in vigore da ben prima
di adesso. pur con tutte le eccezioni del caso non mi risulta ci sia
tutto questo smercio incontrollato di dati.
Whoa, se insisti e sei realmente convinto, vivi tranquillo e stai sereno,
mentre nel mondo reale accade di tutto e di piu' e di peggio del peggio
Post by rootkit
a meno che non parli di qualche sottobosco illegale, ma in tal caso
alzo le mani, non è di mia competenza.
Qualche sottobosco? Qui siamo a foreste nere, altro che pubblicita' del
mulino bianco

Competenza? Spiega le tue competenze, se vuoi ....
Post by rootkit
Post by Alfa
Se nel paesello fai la puttana seppure in maniera riservata, per
legge non ti dicono puttana, per legge non lo sbandierano, ma infine
tutti tra loro dicono che sei puttana e tutti lo sanno, quindi tutto
cio' non e' un tantino, giusto un pochino, ipocrita (?)
mah. mi sembra tu abbia grossi problemi di mira a pisciare nel vaso.
Per lo meno io sono vicino al vaso, da parte tua non so ancora se ci sei o
se ci fai, anyway tu invece pensi di essere in bagno ma in realta' sta
facendola in chissa' dove ti trovi
Post by rootkit
Post by Alfa
Bene, anche io ho scritto la mia pistolata di turno, avevo un po' di
tempo da spendere,
potevi spenderlo meglio, imho.
lol hai ragione :) by
rootkit
2018-05-16 15:32:36 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Nel caso poi sappiamo bene tutti quanti che e' completamente inutile,
visto che la mafia sta nell'antimafia, in sintesi visto l'andazzo, se
non l'ennesima espressione della piu' becera ipocrisia, ma tant'e'!
vabbeh.
'vabbeh' ... ma lo e' ... anyway ....
abbi pazienza. se io ho fatto una domanda nel merito è perché mi
interessava discuterne nel merito; io rispetto la tua opinione, ma non è
nel merito di quello che volevo discutere.
Post by Alfa
semplicemente che dovrebbero pensare in primis a 'educare' i 'titolari'
vista la quantita' abnorme di 'imbranauti' che vegeta in internet
ci vorrebbe una legge che obbligasse i benaltristi a mangiare con le loro
proposte :P
Post by Alfa
Post by rootkit
i dipendenti non possono non dare i propri dati personali all'azienda.
chi vuole candidarsi non mi pare abbia molte alternative a mandare il
curriculum corredato di dati personali.
Si presentano, parlano, dimostrano con i fatti (!) e non a parole,
ho capito i tuoi desiderata, ma su questo pianeta le cose non funzionano
così.
su questo pianeta le aziende raccolgono i cv e censiscono (per forza, fra
l'altro) i dipendenti; gli e-commerce vogliono registrare gli utenti; le
persone vogliono la consegna a domicilio e vogliono cazzeggiare sui
social.

questa è la realtà che bisogna gestire. non quella che desideri te.

educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non c'entra
nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una persona la
pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o che dovrebbe
fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione alla privacy. è
educazione al liberticidio.
Post by Alfa
Post by rootkit
ma non è niente vero.
lol dai su, sai bene anche tu ove recuperali, quanti li propongono,
quindi evitiamo di spender tempo in non e' verso, si e' vero ecc
per favore, evita frasi come "sai bene anche tu", "lo sanno tutti",
"sappiamo bene tutti quanti" e simila per accreditare le tue tesi. non
funziona.

da parte mia ti dico per *esperienza* *diretta* che le aziende (nei miei
casi una mezza dozzina di compagnie che proponevano attraverso il
marketing telefonico) rispondono eccome alla richiesta sia di cancellare
i dati (quindi smettere di telefonare) che di fornirti la fonte da cui li
hanno prelevati. posso girarti tutte le pec se vuoi ma è una esperienza
assolutamente riproducibile.
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Se nel paesello fai la puttana seppure in maniera riservata, per legge
non ti dicono puttana, per legge non lo sbandierano, ma infine tutti
tra loro dicono che sei puttana e tutti lo sanno, quindi tutto cio'
non e' un tantino, giusto un pochino, ipocrita (?)
mah. mi sembra tu abbia grossi problemi di mira a pisciare nel vaso.
Per lo meno io sono vicino al vaso, da parte tua non so ancora se ci sei
o se ci fai, anyway tu invece pensi di essere in bagno ma in realta' sta
facendola in chissa' dove ti trovi
ascolta: io ho posto una domanda da persona coinvolta sul gdpr, tu sei
intervenuto per dire che è tutto inutile, che non serve a un cazzo, che è
ipocrita non dire a una puttana che è una puttana e altre belinate del
genere. adesso ti chiedi se io ci sono o ci faccio. bene, anzi male che
io mi sia fatto trascinare in questa discussione.
Alfa
2018-05-17 03:30:20 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Si presentano, parlano, dimostrano con i fatti (!) e non a parole,
ho capito i tuoi desiderata, ma su questo pianeta le cose non
funzionano così.
su questo pianeta le aziende raccolgono i cv e censiscono (per forza,
fra l'altro) i dipendenti; gli e-commerce vogliono registrare gli
utenti; le persone vogliono la consegna a domicilio e vogliono
cazzeggiare sui social.
questa è la realtà che bisogna gestire. non quella che desideri te.
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non
c'entra nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una
persona la pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o
che dovrebbe fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione
alla privacy. è educazione al liberticidio.
La pizza, o che altro, intanto possono comprarla dal pizzaiolo fuori porta,
non serve usare internet ... ma e' cosi' quindi e' dato di fatto, avendo
ragione, nel dire 'questa e' la realta', ma la realta' in qualche maniera
imposta e' anch'essa una forma di liberticidio, ma qui siamo gia oltre ...
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
ma non è niente vero.
lol dai su, sai bene anche tu ove recuperali, quanti li propongono,
quindi evitiamo di spender tempo in non e' verso, si e' vero ecc
per favore, evita frasi come "sai bene anche tu", "lo sanno tutti",
"sappiamo bene tutti quanti" e simila per accreditare le tue tesi. non
funziona.
Mi ribalti la frittata? Forse non hai letto bene, avevo scritto per
lappunto di evitare di spender tempo in tal frasi fatte.

Tirema inanz, su
Post by rootkit
da parte mia ti dico per *esperienza* *diretta* che le aziende (nei
miei casi una mezza dozzina di compagnie che proponevano attraverso il
marketing telefonico) rispondono eccome alla richiesta sia di
cancellare i dati (quindi smettere di telefonare) che di fornirti la
fonte da cui li hanno prelevati. posso girarti tutte le pec se vuoi ma
è una esperienza assolutamente riproducibile.
oops, non scrivevo di tal caso cui tra l'altro nel marasma e' il piu'
'innocente', ma di chi commercia, se non altro ancora, in dati e sono
tanti, anche chi predica bene ma poi razzola male, oltre le stesse banche
istituzioni ecc che hanno circuiti per i fatti loro, in cui tengono dati
che risalgono al tempo di 'marco caco' (modo di dire) sebbene quel genere
di circuiti per legge non dovrebbero assolutamente averlo ma tant'e',
quindi che ci sia gdpr o meno non gli interessa un bel fico
Post by rootkit
ascolta: io ho posto una domanda da persona coinvolta sul gdpr, tu sei
intervenuto per dire che è tutto inutile, che non serve a un cazzo,
hey, lol, ho solo scritto che e' tutta una buffonata cosi' come ha
dimostrato in precedenza la 196, poi se tu ci credi, OK no probs ... se poi
e' anche un tuo busines ebbene ammettilo e fine del film ... tutto qui
Post by rootkit
che è ipocrita non dire a una puttana che è una puttana e altre
belinate del genere.
era una esempio, forte, ma lo era a tal fine, che sia ipocrisia non dire
cio' che dall'altra invece dicono a soppiatto, lo e' ... e' preferibile
essere schietti piuttosto che ipocriti

E' ridicolo quante persone passano la loro vita plagiati da 'sistemi' senza
rendersi conto che la vita non e' solo quello ma ben tutt'altro, ma anche
qui non e' il caso ...

belinate? where from? Ligure?
Post by rootkit
adesso ti chiedi se io ci sono o ci faccio. bene,
anzi male che io mi sia fatto trascinare in questa discussione.
dai su, non e' una discussione, e' stato solo un banale 'pourparler' ...
bye
M C
2018-05-28 17:47:02 UTC
Permalink
Post by rootkit
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non c'entra
nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una persona la
pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o che dovrebbe
fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione alla privacy. è
educazione al liberticidio.
Fai come qui. Sulle porte non c'è MAI scritto chi ci abita, mai. Ordini
la pizza e dici "me la mandi a questo indirizzo" e basta. Al più sanno
email e/o numero di telefono.

In Italia se non scrivi nome e cognome sulla porta sei un fuorilegge, e
quando passano i vigili non ti danno la residenza. Questo il GDPR mi sa
che non l'ha previsto.
rootkit
2018-05-28 20:20:03 UTC
Permalink
Post by M C
Post by rootkit
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non c'entra
nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una persona la
pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o che dovrebbe
fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione alla privacy. è
educazione al liberticidio.
Fai come qui. Sulle porte non c'è MAI scritto chi ci abita, mai. Ordini
la pizza e dici "me la mandi a questo indirizzo" e basta. Al più sanno
email e/o numero di telefono.
che sono comunque dati personali :-) nella fattispecie dati
identificativi indiretti (ma sempre identificativi).
Alfa
2018-05-29 05:06:52 UTC
Permalink
Post by M C
Post by rootkit
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non c'entra
nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una persona la
pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o che dovrebbe
fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione alla privacy. è
educazione al liberticidio.
Fai come qui. Sulle porte non c'è MAI scritto chi ci abita, mai. Ordini
la pizza e dici "me la mandi a questo indirizzo" e basta. Al più sanno
email e/o numero di telefono.
... come qui, tutt'al piu' # della suite se non c'e' il portiere
Post by M C
In Italia se non scrivi nome e cognome sulla porta sei un fuorilegge, e
quando passano i vigili non ti danno la residenza. Questo il GDPR mi sa
che non l'ha previsto.
...inoltre in italia e' tutto rimandato ad agosto da quanto ho letto,
perche'? Come solito non c'e' ancora un'italica legge per il nuovo gdpr,
tant'e' che leggevo su un sito di avvocati che confermavano di fare: nulla
... per ora.
Gabriele
2018-05-29 10:24:36 UTC
Permalink
Post by M C
Post by rootkit
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non c'entra
nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una persona la
pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox o che dovrebbe
fare i colloqui di lavoro in anonimato non è educazione alla privacy. è
educazione al liberticidio.
Fai come qui. Sulle porte non c'è MAI scritto chi ci abita, mai. Ordini
la pizza e dici "me la mandi a questo indirizzo" e basta. Al più sanno
email e/o numero di telefono.
.... come qui, tutt'al piu' # della suite se non c'e' il portiere
E a che campanello suona il pizzaiolo se non c'è il cognome? Immagino che nelle
note dell'ordine puoi inserire un numero, però direi che sia un'eccezione.
Quando ordini qualcosa concludi un contratto, quindi un nome/cognome deve
esserci per forza.
Post by M C
In Italia se non scrivi nome e cognome sulla porta sei un fuorilegge, e
quando passano i vigili non ti danno la residenza. Questo il GDPR mi sa
che non l'ha previsto.
....inoltre in italia e' tutto rimandato ad agosto da quanto ho letto,
perche'? Come solito non c'e' ancora un'italica legge per il nuovo gdpr,
tant'e' che leggevo su un sito di avvocati che confermavano di fare: nulla
.... per ora.
*Falso*
Il GDPR è già in vigore, resta da stabilire unicamente quali articoli della
196/03 sono in contrasto (es: le misure minime di sicurezza che non ci sono più,
per quanto sia una scelta discutibile IMHO) nei limiti della legge nazionale da
integrare.
https://www.agendadigitale.eu/sicurezza/il-gdpr-e-in-vigore-senza-il-decreto-italiano-che-succede-ora/


Gabriele
rootkit
2018-05-29 12:16:21 UTC
Permalink
Post by Gabriele
.... come qui, tutt'al piu' # della suite se non c'e' il portiere
E a che campanello suona il pizzaiolo se non c'è il cognome? Immagino che nelle
note dell'ordine puoi inserire un numero, però direi che sia un'eccezione.
Quando ordini qualcosa concludi un contratto, quindi un nome/cognome deve
esserci per forza.
quello è il meno. in molte metropoli, ma anche in molti residence in italia,
i palazzi hanno campanelli numerati e tu dici di suonare al tale numero.
ma è la stessa cosa di chi vuole farsi consegnare in albergo, ad esempio.

piú che altro la pizzeria chiederà pure un telefono o un qualcosa di
verificabile, se non vuole mandare fattorini a girare a vuoto.
e il telefono è comunque un dato che identifica indirettamente una persona,
quindi tutelato.
Alfa
2018-05-30 02:39:26 UTC
Permalink
Post by Gabriele
Post by M C
Post by rootkit
educazione alla privacy? certo, sfondi una porta aperta. ma non
c'entra nulla con quello di cui stiamo parlando. cioè dire che una
persona la pizza a domicilio dovrebbe farsela arrivare ad una pobox
o che dovrebbe fare i colloqui di lavoro in anonimato non è
educazione alla privacy. è educazione al liberticidio.
Fai come qui. Sulle porte non c'è MAI scritto chi ci abita, mai.
Ordini la pizza e dici "me la mandi a questo indirizzo" e basta. Al
più sanno email e/o numero di telefono.
.... come qui, tutt'al piu' # della suite se non c'e' il portiere
E a che campanello suona il pizzaiolo se non c'è il cognome? Immagino
che nelle note dell'ordine puoi inserire un numero, però direi che sia
un'eccezione. Quando ordini qualcosa concludi un contratto, quindi un
nome/cognome deve esserci per forza.
come scritto il #
Post by Gabriele
Post by M C
In Italia se non scrivi nome e cognome sulla porta sei un
fuorilegge, e quando passano i vigili non ti danno la residenza.
Questo il GDPR mi sa che non l'ha previsto.
....inoltre in italia e' tutto rimandato ad agosto da quanto ho
letto, perche'? Come solito non c'e' ancora un'italica legge per il
nuovo gdpr, tant'e' che leggevo su un sito di avvocati che
confermavano di fare: nulla .... per ora.
*Falso*
... quindi la saga degli italici articolisti, giornalisti, avvocati ecc sul
solo24ore e altri sono in piena spectre ... ma tant'e' ... ma si, ci sta,
visto come vanno le cose nel paese di pulcinella ...
Post by Gabriele
Il GDPR è già in vigore, resta da stabilire unicamente quali articoli
della 196/03 sono in contrasto (es: le misure minime di sicurezza che
non ci sono più, per quanto sia una scelta discutibile IMHO) nei
limiti della legge nazionale da integrare.
https://www.agendadigitale.eu/sicurezza/il-gdpr-e-in-vigore-senza-il-de
creto-italiano-che-succede-ora/
dice tutto l'agenda ... ok by
Post by Gabriele
Gabriele
M C
2018-05-28 17:43:43 UTC
Permalink
On 15/05/18 14:14, rootkit wrote:
[...]
Post by rootkit
i dipendenti non possono non dare i propri dati personali all'azienda.
chi vuole candidarsi non mi pare abbia molte alternative a mandare il
curriculum corredato di dati personali.
In Italia, forse anche in altre parti d'Europa, ti chiedono quella merda
di CV "formato europeo" dove devi indicare pure il numero di peli del
culo. Perché cavolo devo far girare un CV con TUTTO e DI PIU? Non l'ho
mai capito. E se lo mandi personalizzato con qualcosina che manca quasi
che si offendono e te lo richiedono stizziti.

In UK, se ci metti una virgola di troppo di chiedono di renderlo più
anonimo e solo se sei assunto l'anzienda che ti assume ti chiede i dati
(ma non dal CV).

Boh...

Speriamo che col GDPR questo vizietto sparisca.
Alfa
2018-05-29 05:06:52 UTC
Permalink
Post by M C
[...]
Post by rootkit
i dipendenti non possono non dare i propri dati personali all'azienda.
chi vuole candidarsi non mi pare abbia molte alternative a mandare il
curriculum corredato di dati personali.
In Italia, forse anche in altre parti d'Europa, ti chiedono quella merda
di CV "formato europeo" dove devi indicare pure il numero di peli del
culo. Perché cavolo devo far girare un CV con TUTTO e DI PIU? Non l'ho
mai capito. E se lo mandi personalizzato con qualcosina che manca quasi
che si offendono e te lo richiedono stizziti.
In UK, se ci metti una virgola di troppo di chiedono di renderlo più
anonimo e solo se sei assunto l'anzienda che ti assume ti chiede i dati
(ma non dal CV).
Boh...
Speriamo che col GDPR questo vizietto sparisca.
Concordo, anche da noi non chiedono tutta quella roba, al contrario, quello
che invece chiedono e' saper fare cio' che si dice, senza fronzoli,
schiettezza, pragmatismo, poche parole ma ben reali.

Sparisce con il gdpr? Ma figurati, anzi piu' il suddito si sottomento piu'
faranno altro e altro ancora, l'EU vive di burocrazia specialmente nei
paesi latini.
John Smith
2018-05-15 07:30:04 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by John Smith
Post by Alfa
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento", ma
un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo stato
dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo qualche
mese (?) Whoa, Che cime!
Se vai a vedere i vecchi messaggi relativi al GDPR e' la cosa che ho
detto e scritto dal primo momento, diversi mesi fa. :)
to: John Smith & rootkit
Resta comunque dato di fatto che questo GDPR infine non e' nient'altro che
l'ennesimo UCAS tanto, da una parte, per giustificare l'incapacita' dei
tanti e troppi burocrati, di una europa che vive solo sulla burocrazia e
sanzioni e dall'altra per creare mercato ai troppi ennesimi 'consulenti',
consulenti che a pie sospinto di volta in volta si riciclano in esperti di
questo, di quell'altro e cosi' via, tanto per campare a mo di parassiti.
Opinione tua personale.
Post by Alfa
Se i 'regolamenti' hanno fine di regolare invece questo ennesimo
pastrocchio non regolando affatto anzi il contrario, lasciando che ognuno
si regoli come meglio ritiene e, il GDPR, intervendo invece a sanzionare,
e' assurdo!
Forse e' il caso che tu legga il GDPR ... :D

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-15 08:28:41 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Alfa
Post by John Smith
Post by Alfa
Post by John Smith
discorso non e' piu' una "fotografia statica in un certo momento",
ma un processo sempre in divenire che deve essere sempre "allo
stato dell'arte". Sicuramente e' un modo di ragionare e lavorare
molto
OML e, per capire quanto sopra, avete avuto bisogno di studiarlo
qualche mese (?) Whoa, Che cime!
Se vai a vedere i vecchi messaggi relativi al GDPR e' la cosa che ho
detto e scritto dal primo momento, diversi mesi fa. :)
to: John Smith & rootkit
Resta comunque dato di fatto che questo GDPR infine non e'
nient'altro che l'ennesimo UCAS tanto, da una parte, per giustificare
l'incapacita' dei tanti e troppi burocrati, di una europa che vive
solo sulla burocrazia e sanzioni e dall'altra per creare mercato ai
troppi ennesimi 'consulenti', consulenti che a pie sospinto di volta
in volta si riciclano in esperti di questo, di quell'altro e cosi'
via, tanto per campare a mo di parassiti.
Opinione tua personale.
lol quanto incameri oppure quanto sei interessato ... sei del 19% fisso? Ma
n'de ... laga perd va!
Post by John Smith
Post by Alfa
Se i 'regolamenti' hanno fine di regolare invece questo ennesimo
pastrocchio non regolando affatto anzi il contrario, lasciando che
ognuno si regoli come meglio ritiene e, il GDPR, intervendo invece a
sanzionare, e' assurdo!
Forse e' il caso che tu legga il GDPR ... :D
Tel chi il telun lol ... come dice il bomba, ah si stai sereno che l'ho
letto ma per la maggiore sono solo inutili parole, hanno fatto il compitino
... Okey ... vado.
John Smith
2018-05-15 11:35:49 UTC
Permalink
Post by Alfa
lol quanto incameri oppure quanto sei interessato ... sei del 19% fisso? Ma
n'de ... laga perd va!
Testicolo, te lo ho gia' scritto che mi sto occupando di GDPR da qualche
mese.
Forse non lo sai, o forse non lo comprendi, il risultato non cambia, ma
ci sono anche quelli che lavorano e devono rispettare la normativa vigente.
Post by Alfa
Tel chi il telun lol ... come dice il bomba, ah si stai sereno che l'ho
letto ma per la maggiore sono solo inutili parole, hanno fatto il compitino
... Okey ... vado.
Ok, torna a giocare a tennis. ;)

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-16 08:00:16 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Alfa
lol quanto incameri oppure quanto sei interessato ... sei del 19%
fisso? Ma n'de ... laga perd va!
Testicolo,
lol bauscia? Ligure?
Post by John Smith
te lo ho gia' scritto che mi sto occupando di GDPR da
qualche mese.
Forse non lo sai, o forse non lo comprendi, il risultato non cambia,
ma ci sono anche quelli che lavorano e devono rispettare la normativa
vigente.
Se ne sei convinto, bravo!
Post by John Smith
Post by Alfa
Tel chi il telun lol ... come dice il bomba, ah si stai sereno che
l'ho letto ma per la maggiore sono solo inutili parole, hanno fatto
il compitino ... Okey ... vado.
Ok, torna a giocare a tennis. ;)
Okey, by
John Smith
2018-05-16 10:16:00 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by John Smith
Testicolo,
lol bauscia? Ligure?
Derivato dal latino "testiculus", diminutivo di "testis", cioè
"testimone", ovvero "colui che assiste senza prendervi parte.

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-16 11:00:17 UTC
Permalink
Post by John Smith
Post by Alfa
Post by John Smith
Testicolo,
lol bauscia? Ligure?
Derivato dal latino "testiculus", diminutivo di "testis", cioè
"testimone", ovvero "colui che assiste senza prendervi parte.
Spiacente, non hai risposto, quindi sei 'alien', amen.
Stefano Galla
2018-05-05 19:54:17 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO, sto
cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può essere
perseguibile in maniera penale
rootkit
2018-05-05 21:02:14 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO,
sto cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può
essere perseguibile in maniera penale
da quello che per ora mi è dato sapere: in linea di principio no, ma non
si può escludere.

in particolare la figura del dpo non è considerata di garanzia al pari
del titolare del trattamento e l'obbligo di vigilanza non ha rilevanza
penale. però se il "casino" è dato non dalla violazione delle procedure,
ma dall'inadeguatezza delle stesse, lì temo che il coinvolgimento sia
inevitabile.

questo da quello che mi è dato di sapere.
John Smith
2018-05-11 09:26:56 UTC
Permalink
Post by rootkit
in particolare la figura del dpo non è considerata di garanzia al pari
del titolare del trattamento e l'obbligo di vigilanza non ha rilevanza
penale. però se il "casino" è dato non dalla violazione delle procedure,
ma dall'inadeguatezza delle stesse, lì temo che il coinvolgimento sia
inevitabile.
questo da quello che mi è dato di sapere.
Quoto in pieno, in linea di principio il cerino spetta al responsabile
del trattamento, salvo l'inadeguatezza delle procedure, ma li' subentra
anche il CISO e chi redige le policy (qualora cio' non venga fatto dalla
struttura del CISO).

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Spezza_Artigli
2018-05-14 16:11:15 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO,
sto cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può
essere perseguibile in maniera penale
da quello che per ora mi è dato sapere: in linea di principio no, ma non
si può escludere.
in particolare la figura del dpo non è considerata di garanzia al pari
del titolare del trattamento e l'obbligo di vigilanza non ha rilevanza
penale. però se il "casino" è dato non dalla violazione delle procedure,
ma dall'inadeguatezza delle stesse, lì temo che il coinvolgimento sia
inevitabile.
questo da quello che mi è dato di sapere.
quindi in definitiva gli consigli che può "magnà tranquillo"?
John Smith
2018-05-15 07:33:38 UTC
Permalink
Post by Spezza_Artigli
Post by rootkit
in particolare la figura del dpo non è considerata di garanzia al pari
del titolare del trattamento e l'obbligo di vigilanza non ha rilevanza
penale. però se il "casino" è dato non dalla violazione delle procedure,
ma dall'inadeguatezza delle stesse, lì temo che il coinvolgimento sia
inevitabile.
questo da quello che mi è dato di sapere.
quindi in definitiva gli consigli che può "magnà tranquillo"?
Solo se le procedure sono valide, conosciute da tutti gli interessati,
aggiornate, etc. etc. ...

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-06 06:53:00 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come
dpo o collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO,
sto cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può
essere perseguibile in maniera penale
Per contro partita cosa ti offrono in piu'?
Stefano Galla
2018-05-07 07:32:51 UTC
Permalink
Post by Alfa
Per contro partita cosa ti offrono in piu'?
lasciamo perdere va...
Stefano Galla
2018-05-05 20:03:13 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO, sto
cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può essere
perseguibile in maniera penale
Stefano Galla
2018-05-05 20:05:31 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Nell'azienda dove lavoro vorrebbero che mi occupassi del ruolo di DPO, sto
cercando di capire se nel caso di GROSSI casini questa figura può essere
perseguibile in maniera penale
Stefano Galla
2018-05-05 20:07:49 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
scusate le risposte multiple, mi si è piantato il browser
John Smith
2018-05-11 09:06:07 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Fino a l'altra settimana la mia struttura doveva collaborare con la
struttura del DPO, ma sul fronte GDPR siamo piu' operativi di loro, in
quanto siamo noi i responsabili della "prevenzione" di data breach.
Adesso nuovo mandato, e nuovi vertici, vedremo cosa succede ...

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
g4b0
2018-05-11 09:24:40 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Tralasciando le grandi aziende, secondo voi come dovrebbe comportarsi un
negoziante che vende anche online, per esempio con un semplice
Prestashop?

Basta mettere un pagina con le privacy policy generata SAS tipo Iubenda,
o la faccenda è più complicata?

g4b0
Stefano Galla
2018-05-14 14:00:12 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Io vorrei capire in concreto cosa deve fare una azienda per essere a norma
GDPR
Ad esempio dove lavoro io gli unici dati sensibili sono nomi, email e
indirizzi di clienti e fornitori, salvati sul genstionale e in file
word/excel sul server, ovviamente è una rete con dominio, e il tutto e
protetto a monte da un firewall.

In una situazione del genere come ci si deve comportare?
FP
2018-05-14 15:30:33 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
In una situazione del genere come ci si deve comportare?
Ottima domanda ma temo che la risposta non sia semplice perché - a
quanto ho capito - devi poter dimostrare che hai delle procedure non
esclusivamente informatiche per il trattamento dei dati, che hai
istruito gli operatori al trattamento, che hai comunicato che tratti
quei dati e per quali scopi.

Ma è solo per semplificare....
Spezza_Artigli
2018-05-14 16:13:14 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Io vorrei capire in concreto cosa deve fare una azienda per essere a norma
GDPR
Ad esempio dove lavoro io gli unici dati sensibili sono nomi, email e
indirizzi di clienti e fornitori, salvati sul genstionale e in file
word/excel sul server, ovviamente è una rete con dominio, e il tutto e
protetto a monte da un firewall.
In una situazione del genere come ci si deve comportare?
intanto rivedere tutto il discorso che hai scritto poco sopra...
Stefano Galla
2018-05-15 06:37:36 UTC
Permalink
Post by Spezza_Artigli
intanto rivedere tutto il discorso che hai scritto poco sopra...
Dici il discorso sulla perseguibilità penale del DPO?
rootkit
2018-05-15 07:46:41 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by Spezza_Artigli
intanto rivedere tutto il discorso che hai scritto poco sopra...
Dici il discorso sulla perseguibilità penale del DPO?
lascialo perdere, è il nostro tarzanello al culo.
Spezza_Artigli
2018-05-26 09:33:26 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Stefano Galla
Post by Spezza_Artigli
intanto rivedere tutto il discorso che hai scritto poco sopra...
Dici il discorso sulla perseguibilità penale del DPO?
lascialo perdere, è il nostro tarzanello al culo.
gli consigli di lasciare i file in word/excel sul server?
rootkit
2018-05-26 10:51:38 UTC
Permalink
Post by Spezza_Artigli
Post by rootkit
Post by Stefano Galla
Post by Spezza_Artigli
intanto rivedere tutto il discorso che hai scritto poco sopra...
Dici il discorso sulla perseguibilità penale del DPO?
lascialo perdere, è il nostro tarzanello al culo.
gli consigli di lasciare i file in word/excel sul server?
gli consiglio di "sciaquarsi fra palle e culo, capito? non so se rendo
l'idea" (*)(cit.) per lasciar andare quelli come te nello scarico del
bidet.

per il resto se devo parlà di cose serie con una fava parlo con la mia.

(*)

rootkit
2018-05-14 20:42:21 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
Io vorrei capire in concreto cosa deve fare una azienda per essere a
norma GDPR Ad esempio dove lavoro io gli unici dati sensibili sono nomi,
email e indirizzi di clienti e fornitori,
non sono dati sensibili, sono dati personali (di identificazione, per
l'esattezza).
questo non vuol dire ovviamente che possano essere trattati con
trascuratezza.
Post by Stefano Galla
In una situazione del genere come ci si deve comportare?
per prima cosa deve fare l'analisi dei rischi. non esiste un concetto
universale di "essere a norma", le aziende hanno una sostanziale
autonomia nelle procedure di gestione dati, a patto che tali procedure
siano adeguate ai rischi.
per quanto riguarda il gestionale, ad esempio: per il software delle
aziende private c'è da verificare una lista di una cinquantina di
requisiti, non tutti applicabili / obbligatori, allo scopo di valutare se
va bene cosí, se deve essere adeguato (e in che funzionalità) o se è
proprio da buttare.
FP
2018-05-14 20:00:28 UTC
Permalink
Post by rootkit
per quanto riguarda il gestionale, ad esempio: per il software delle
aziende private c'è da verificare una lista di una cinquantina di
requisiti, non tutti applicabili / obbligatori, allo scopo di valutare se
va bene cosí, se deve essere adeguato (e in che funzionalità) o se è
proprio da buttare.
Questo elenco di requisiti è presente nel documento ufficiale GDPR?
Esiste in una forma adatta ai non addetti ai lavori? Perché temo che
molti "padroni di piccole aziende" non abbiano capito la cosa riguarda
potenzialmente pure loro...
Gabriele
2018-05-15 09:59:57 UTC
Permalink
Post by rootkit
per quanto riguarda il gestionale, ad esempio: per il software delle
aziende private c'è da verificare una lista di una cinquantina di
requisiti, non tutti applicabili / obbligatori, allo scopo di valutare se
va bene cosí, se deve essere adeguato (e in che funzionalità) o se è
proprio da buttare.
Questo elenco di requisiti è presente nel documento ufficiale GDPR? Esiste in
una forma adatta ai non addetti ai lavori? Perché temo che molti "padroni di
piccole aziende" non abbiano capito la cosa riguarda potenzialmente pure loro...
Eh purtroppo il nostrano Garante Privacy non ha fornito esempi pratici, al
contrario di quello spagnolo e inglese se ho capito bene (quindi conviene
guardare di là), però c'è una tabella che mostra le differenze tra prima e dopo
il GDPR. Sempre tutto in teoria.
http://www.gpdp.it/regolamentoue

Una cosa utile però l'hanno fatta: tradurre in italiano un software francese
multi piattaforma che ti aiuta a ragionare sulla tua attività e crea il
documento per l'analisi del rischio (è adatto alle PMI):
https://www.cnil.fr/fr/outil-pia-telechargez-et-installez-le-logiciel-de-la-cnil

In quella pagina scendi fino a trovare i link per i vari sistemi, c'è anche come
servizio web server in ruby; poi l'installazione avverrà nella lingua del tuo
sistema.

Comunque concordo anch'io con chi si lamenta che non vi siano delle guide
adeguate; troppe parole, troppi distinguo e decine di pagine di interpretazioni.
Che perfino il Garante a pochi giorni dall'applicazione non abbia tirato fuori
ad es. le icone ufficiali per le varie sezioni (dato che l'hanno menata che poi
uasare dei disegnini per aiutare la comprensione) lo trovo allucinante.

Conviene guardare cosa stanno facendo i grossi nomi, tipo eBay che ha preparato
una versione fatta bene della nuova informativa.
Però per quel che riguarda invece la parte di analisi e gestione dei dati è un
po' tutto fumoso. Se uno già gestiva correttamente i dati personali in realtà
non deve cambiare quasi niente, al limite verificare la parte di cancellazione e
esportazione. IMHO :-)

Sul sito italiano Mailup.it c'è una sezione apposita per la parte di marketing
online, newsletter e simili. Fanno anche dei webinar gratuiti.

ciao
Gabriele
rootkit
2018-05-15 17:15:44 UTC
Permalink
Post by FP
Post by rootkit
per quanto riguarda il gestionale, ad esempio: per il software delle
aziende private c'è da verificare una lista di una cinquantina di
requisiti, non tutti applicabili / obbligatori, allo scopo di valutare
se va bene cosí, se deve essere adeguato (e in che funzionalità) o se è
proprio da buttare.
Questo elenco di requisiti è presente nel documento ufficiale GDPR?
Esiste in una forma adatta ai non addetti ai lavori? Perché temo che
molti "padroni di piccole aziende" non abbiano capito la cosa riguarda
potenzialmente pure loro...
non te lo so dire. un documento stile checklist ci è stato fornito da un
consulente con ogni probabilità è stato preparato allo scopo. non penso
ci sia qualcosa del genere nella documentazione.
John Smith
2018-05-16 07:25:06 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by FP
Questo elenco di requisiti è presente nel documento ufficiale GDPR?
Esiste in una forma adatta ai non addetti ai lavori? Perché temo che
molti "padroni di piccole aziende" non abbiano capito la cosa riguarda
potenzialmente pure loro...
non te lo so dire. un documento stile checklist ci è stato fornito da un
consulente con ogni probabilità è stato preparato allo scopo. non penso
ci sia qualcosa del genere nella documentazione.
Nel papiello ufficiale non c'e' la checklist.
Di solito i consulenti vedono cosa fai ed in base alle tue attività ti
"desumono" una checklist ...

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
John Smith
2018-05-28 09:39:55 UTC
Permalink
Post by Stefano Galla
Io vorrei capire in concreto cosa deve fare una azienda per essere a norma
GDPR
Ad esempio dove lavoro io gli unici dati sensibili sono nomi, email e
indirizzi di clienti e fornitori, salvati sul genstionale e in file
word/excel sul server, ovviamente è una rete con dominio, e il tutto e
protetto a monte da un firewall.
Sbagliato, quelli sono dati "personali", i dati sensibili sono altri,
come quelli riguardanti, ad esempio: religione, stato di salute,
orientamento sessuale, etc. etc.
Post by Stefano Galla
In una situazione del genere come ci si deve comportare?
Intanto distinguere i dati "personali" da quelli "sensibili" ai sensi di
legge, e poi cercarsi un buon consulente.

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
John Smith
2018-05-16 13:17:54 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
Giusto per ...
Notare come sia cambiato sul sito di Kaspersky il disclaimer per
adeguarsi al GDPR:

Acconsento esplicitamente alla raccolta e l'elaborazione dei miei dati
personali, inseriti in questo modulo di contatto (i campi contrassegnati
con "*"sono obbligatori), da Kaspersky Lab Italia Srl.
Do il consenso a Kaspersky Lab Italia Srl di contattarmi e fornirmi
informazioni sui prodotti e servizi di Kaspersky Lab tramite posta
elettronica.
Queste informazioni includeranno offerte promozionali personalizzate e
asset premium quali whitepapers, webcast, video, informazioni su eventi
e altri materiali di marketing e offerte correlate.
*Sono libero di ritirare il mio consenso in qualsiasi momento, facendo
clic sul link di disconnessione incluso in tutte le email promozionali o
inviando un messaggio di posta elettronica a Kaspersky Lab all'indirizzo
***@kaspersky.com.
Per informazioni generali sul trattamento dei dati personali da parte di
Kaspersky Lab, visiona la politica di privacy di Kaspersky Lab:*

La fonte e' il link dove scaricare la loro miniguida al GDPR:
https://go.kaspersky.com/IT_GDPR_Journey_SOC_2017.html

M.
--
Credo che l'unica cosa da fare sia non prendersi troppo sul serio,
ridersi addosso, e sorridere spesso, così le rughe andranno nei posti
giusti....
(A. Vincenzi)
Alfa
2018-05-18 04:00:26 UTC
Permalink
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo o
collaboratore di questo.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/violare-la-privacy-sul-
web-sara-reato-solo-se-ci-guadagni/

Altra conferma che il gdpr e' l'ennesima buffonata.
rootkit
2018-05-18 05:38:07 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come dpo
o collaboratore di questo.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/violare-la-privacy-
sul-
Post by Alfa
web-sara-reato-solo-se-ci-guadagni/
Altra conferma che il gdpr e' l'ennesima buffonata.
non c'entra nulla, non facciamo confusione.
questi sono ritardi e lacune del nostro codice. è lui che stabilisce cosa
è reato e cosa no, nonché le relative pene.
d'altra parte i lavori parlamentari ultimamente sono quelli che sono.
Alfa
2018-05-19 00:00:29 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come
dpo o collaboratore di questo.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/violare-la-privacy-
sul-
Post by Alfa
web-sara-reato-solo-se-ci-guadagni/
Altra conferma che il gdpr e' l'ennesima buffonata.
non c'entra nulla, non facciamo confusione.
questi sono ritardi e lacune del nostro codice. è lui che stabilisce
cosa è reato e cosa no, nonché le relative pene.
d'altra parte i lavori parlamentari ultimamente sono quelli che sono.
Senza un impianto legislativo ben chiaro allora ti sembra logico proporre
consulenze in tema di gdpr (?)

Bene, allora ridomuliamo cio' che e' buffonata, in parte lo e' il gdpr di
per se', ma ancor piu' lo sono l'italico consulente che si propone come
esperto, addirittura (!), in mancanza di legge certa nazionale in tal
materia.
rootkit
2018-05-20 07:23:54 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come
dpo o collaboratore di questo.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/violare-la-privacy-
sul-
Post by Alfa
web-sara-reato-solo-se-ci-guadagni/
Altra conferma che il gdpr e' l'ennesima buffonata.
non c'entra nulla, non facciamo confusione.
questi sono ritardi e lacune del nostro codice. è lui che stabilisce
cosa è reato e cosa no, nonché le relative pene.
d'altra parte i lavori parlamentari ultimamente sono quelli che sono.
Senza un impianto legislativo ben chiaro allora ti sembra logico
proporre consulenze in tema di gdpr (?)
non so dirti perché sono dall'altra parte della barricata. ma a
sensazione mi viene da dire: perchè no? ragionando in codesto modo in
italia non sarebbe logico neanche fare i commercialisti o i consulenti
fiscali.
c'è una scadenza ma ancora non è chiaro cosa si deve fare: dov'è la
novità? in italia, intendo.
Alfa
2018-05-20 10:00:37 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
qualcuno di voi è coinvolto? intendo dire con responsabilità, come
dpo o collaboratore di questo.
https://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/violare-la-privacy-
sul-
Post by Alfa
web-sara-reato-solo-se-ci-guadagni/
Altra conferma che il gdpr e' l'ennesima buffonata.
non c'entra nulla, non facciamo confusione.
questi sono ritardi e lacune del nostro codice. è lui che stabilisce
cosa è reato e cosa no, nonché le relative pene.
d'altra parte i lavori parlamentari ultimamente sono quelli che sono.
Senza un impianto legislativo ben chiaro allora ti sembra logico
proporre consulenze in tema di gdpr (?)
non so dirti perché sono dall'altra parte della barricata. ma a
sensazione mi viene da dire: perchè no? ragionando in codesto modo in
italia non sarebbe logico neanche fare i commercialisti o i consulenti
fiscali.
c'è una scadenza ma ancora non è chiaro cosa si deve fare: dov'è la
novità? in italia, intendo.
Be', con quel 'in italia, intendo' e' detto tutto.

Pressapochismo, il sperando che me la cavo, il tengo famiglia, il forte con
i deboli e debole con i forti, fai poi vedremo, e via scorrendo seppur sono
frasi fatte ma rispecchia l'italico modus operando, molto latino anche in
tema di responsabilita' che alla fine ricade come sempre sempre sul tapino
citato anche in altra regione come 'cucco' a mo di babbeo mentre il
proponente, per la maggiore dichiarandosi come 'consulente', citato come in
italia come il 'furbo'.

Gdpr quindi non rimane nient'altro che l'ennesima trappola, strumento,
inutile, solo per spremere i 'tapini', i 'cucchi', i babbei.

by
rootkit
2018-05-20 19:46:08 UTC
Permalink
Post by Alfa
Pressapochismo, il sperando che me la cavo, il tengo famiglia, il forte
con i deboli e debole con i forti, fai poi vedremo, e via scorrendo
seppur sono frasi fatte ma rispecchia l'italico modus operando, molto
latino anche in tema di responsabilita' che alla fine ricade come sempre
sempre sul tapino citato anche in altra regione come 'cucco' a mo di
babbeo mentre il proponente, per la maggiore dichiarandosi come
'consulente', citato come in italia come il 'furbo'.
Gdpr quindi non rimane nient'altro che l'ennesima trappola, strumento,
inutile, solo per spremere i 'tapini', i 'cucchi', i babbei.
onestissimamente e col massimo rispetto, io nella parte del babbeo non mi
ci vedo. e siccome sono anche convinto che tu non abbia la piú pallida
idea di cosa si stia parlando (non lo dico per ripicca, ma per questi
discorsi che non stanno insieme neanche legati con lo spago) la cosa mi
lascia del tutto indifferente.
Alfa
2018-05-21 03:00:40 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Pressapochismo, il sperando che me la cavo, il tengo famiglia, il
forte con i deboli e debole con i forti, fai poi vedremo, e via
scorrendo seppur sono frasi fatte ma rispecchia l'italico modus
operando, molto latino anche in tema di responsabilita' che alla fine
ricade come sempre sempre sul tapino citato anche in altra regione
come 'cucco' a mo di babbeo mentre il proponente, per la maggiore
dichiarandosi come 'consulente', citato come in italia come il
'furbo'.
Gdpr quindi non rimane nient'altro che l'ennesima trappola,
strumento, inutile, solo per spremere i 'tapini', i 'cucchi', i
babbei.
onestissimamente e col massimo rispetto, io nella parte del babbeo non
mi ci vedo.
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
Post by rootkit
e siccome sono anche convinto che tu non abbia la piú
pallida idea di cosa si stia parlando (non lo dico per ripicca, ma per
questi discorsi che non stanno insieme neanche legati con lo spago)
OML! Questo ti ricorda qualcosa (?): " c'è una scadenza ma ancora non è
chiaro cosa si deve fare: dov'è la novità? in italia, intendo."
Post by rootkit
la
cosa mi lascia del tutto indifferente.
Non sembra, anyway!
rootkit
2018-05-21 05:44:32 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Pressapochismo, il sperando che me la cavo, il tengo famiglia, il
forte con i deboli e debole con i forti, fai poi vedremo, e via
scorrendo seppur sono frasi fatte ma rispecchia l'italico modus
operando, molto latino anche in tema di responsabilita' che alla fine
ricade come sempre sempre sul tapino citato anche in altra regione
come 'cucco' a mo di babbeo mentre il proponente, per la maggiore
dichiarandosi come 'consulente', citato come in italia come il
'furbo'.
Gdpr quindi non rimane nient'altro che l'ennesima trappola, strumento,
inutile, solo per spremere i 'tapini', i 'cucchi', i babbei.
onestissimamente e col massimo rispetto, io nella parte del babbeo non
mi ci vedo.
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
sono una delle figure di responsabilità coinvolte e ci siamo avvalsi
volentieri di consulenze. che non mi risultano essere, almeno nel nostro
caso, delle furbate come descrivi. tutto qua.
Post by Alfa
Post by rootkit
e siccome sono anche convinto che tu non abbia la piú pallida idea di
cosa si stia parlando (non lo dico per ripicca, ma per questi discorsi
che non stanno insieme neanche legati con lo spago)
OML! Questo ti ricorda qualcosa (?): " c'è una scadenza ma ancora non è
chiaro cosa si deve fare: dov'è la novità? in italia, intendo."
ribadisco, sono convinto tu non abbia la piú pallida idea di cosa sia il
nuovo regolamento gdpr, di cosa comporti, eccetera. poco fa lo attaccavi
come parto dei burocrati europei, adesso come frutto del modus operandi
italiano, per luoghi comuni (anche in contraddizione fra loro) senza mai
entrare nel merito.
Post by Alfa
Post by rootkit
la cosa mi lascia del tutto indifferente.
Non sembra, anyway!
ti sto rispondendo, l'alternativa sarebbe ignorarti. certo che se punti a
farmi sbroccare come una trollata qualsiasi dovrò cambiare atteggiamento.
Alfa
2018-05-21 09:00:41 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
sono una delle figure di responsabilità coinvolte e ci siamo avvalsi
volentieri di consulenze. che non mi risultano essere, almeno nel nostro
caso, delle furbate come descrivi. tutto qua.
Uh, ultima cosa, come scrissi in altro post, se sei convinto tu!

By
rootkit
2018-05-22 05:11:28 UTC
Permalink
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
sono una delle figure di responsabilità coinvolte e ci siamo avvalsi
volentieri di consulenze. che non mi risultano essere, almeno nel
nostro caso, delle furbate come descrivi. tutto qua.
Uh, ultima cosa, come scrissi in altro post, se sei convinto tu!
conoscendo le persone e valutando (insieme ad altri) professionalità e
competenze: stai insinuando che non sia in grado di farlo? poi ti chiedi
cosa frulla in mente per pensare che stai dando di babbeo :-)
Alfa
2018-05-22 06:02:46 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
sono una delle figure di responsabilità coinvolte e ci siamo avvalsi
volentieri di consulenze. che non mi risultano essere, almeno nel
nostro caso, delle furbate come descrivi. tutto qua.
Uh, ultima cosa, come scrissi in altro post, se sei convinto tu!
conoscendo le persone e valutando (insieme ad altri) professionalità e
competenze: stai insinuando che non sia in grado di farlo? poi ti chiedi
cosa frulla in mente per pensare che stai dando di babbeo :-)
Macche! Te deve minga condün il teta co' münch! (non devi confondere il
tettare con il mungere, non fare confusione) semplicemente e' ed era un 'se
sei convinto tu, bene (!), tutti felici e contenti' tutto qui. Per te e'
OK, invece a mio parere, sempre in tema di gdpr, e' una follia.

Cambiando tema, giusto una domanda, se vuoi rispondi altrimenti no probs,
le tue origini?

by
Alfa
2018-05-21 09:00:42 UTC
Permalink
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
Post by Alfa
Pressapochismo, il sperando che me la cavo, il tengo famiglia, il
forte con i deboli e debole con i forti, fai poi vedremo, e via
scorrendo seppur sono frasi fatte ma rispecchia l'italico modus
operando, molto latino anche in tema di responsabilita' che alla
fine ricade come sempre sempre sul tapino citato anche in altra
regione come 'cucco' a mo di babbeo mentre il proponente, per la
maggiore dichiarandosi come 'consulente', citato come in italia
come il 'furbo'.
Gdpr quindi non rimane nient'altro che l'ennesima trappola,
strumento, inutile, solo per spremere i 'tapini', i 'cucchi', i
babbei.
onestissimamente e col massimo rispetto, io nella parte del babbeo
non mi ci vedo.
Ouch, strano (!), che cazzo hai frullato in quella mente per esserti
sentito tirato in 'ballo' tra i 'babbei'?
sono una delle figure di responsabilità coinvolte e ci siamo avvalsi
volentieri di consulenze. che non mi risultano essere, almeno nel
nostro caso, delle furbate come descrivi. tutto qua.
E cio' ti ha fatto pensare che potevi essere un babbeo? Per carita'!

Essere una figura di responsabilita' coinvolta ebbene cio' non significa
essere un babbeo, ma tutt'altro, significa semplicemente che segui alla
lettera cio' che per Legge obbliga, nel caso, per detto gdpr cosi' come per
obbligo lo e' anche per altri, voltente o nolente.

Quindi a questo punto siamo tutti babbei :)

Un conto informalmente, colloquiando, pensare e dire che e' una follia,
un'altro conto invece e' formalmente l'obbligo di Legge.
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
e siccome sono anche convinto che tu non abbia la piú pallida idea
di cosa si stia parlando (non lo dico per ripicca, ma per questi
discorsi che non stanno insieme neanche legati con lo spago)
OML! Questo ti ricorda qualcosa (?): " c'è una scadenza ma ancora non
è chiaro cosa si deve fare: dov'è la novità? in italia, intendo."
ribadisco, sono convinto tu non abbia la piú pallida idea di cosa sia
il nuovo regolamento gdpr, di cosa comporti, eccetera. poco fa lo
Non ho certo velleita' di lodi, sebbene vorrei lasciar libero che in
realta' ho a che fare da anni anche per detti obblighi, per professione, ma
anche per altro, ma come scritto non ho alcuna voglia al vanto o a che
altro, quanto meno folle, approfondimento.

E' per lo meno libero pensare che e' follia?

Non rispondere, non serve, futile e illogico.
Post by rootkit
attaccavi come parto dei burocrati europei, adesso come frutto del
modus operandi italiano, per luoghi comuni (anche in contraddizione
fra loro) senza mai entrare nel merito.
Oh Signur! Xanax o quel che vuoi e risolvi :)
Post by rootkit
Post by Alfa
Post by rootkit
la cosa mi lascia del tutto indifferente.
Non sembra, anyway!
ti sto rispondendo, l'alternativa sarebbe ignorarti. certo che se
punti a farmi sbroccare come una trollata qualsiasi dovrò cambiare
atteggiamento.
OK, Roger! Probs a gogo! So, bye e abbi buona vita.
Continua a leggere su narkive:
Loading...